energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Toscani in vacanza: attenti, la Tour Eiffel costerà molto di più Cronaca, Turismo

Parigi  – Volete salire sulla Tour Eiffel? Sbrigatevi che da novembre il già carissimo biglietto che vi permetterà di ammirare dall’alto la Ville Lumière vi costerà assai più degli attuali 17 euro. A partire da novembre infatti è previsto un rincaro del 50% destinato a finanziare il lifting della vecchia dama ultracentenario.

Dal momento che, per ragioni tecniche, è impossibile aumentare il numero dei visitatori, si è pensato di far finanziare i lavori di ammodernamento – 300 milioni per lavori che dureranno una decina di anni – con un maxi rincaro del biglietto. Una decisione che sicuramente non intaccherà la popolarità di questo monumento diventato il simbolo stesso della città. Costruito da Gustave Eiffel per l’Esposizione Universale del 1889 la torre, con i suoi 312 metri, rimase per anni  l’edificio più alto del mondo. Questa straordinaria impresa ingegneristica era inizialmente destinata ad essere un’opera effimera e si salvò  dalla demolizione, caldeggiata  dall’élite intellettuale perché considerata brutta,  dall’appr ezzamento di parigini e turisti.

Dal 1890 ha accolto oltre 250 milioni di visitatori passati dai 0,4 milioni del 1890 a 5,9 milioni nel 2016, seconda solo al Louvre (7,3’milioni)..I turisti più appassionati sono gli americani seguiti da britannici, spagnoli e in quarta posizione gli italiani. Il suo fatturato ha raggiunto,i 77,8  milioni di cui 66,1 miliardi ni per gli ingressi paganti e 11,7 milioni di vendite nelle boutiques. Senza contare quello che vale la sua immagine: secondo gli ultimi dati il suo valore e di 434 miliardi oltre 4 volte i 91 miliardi del Colosseo! Una vera manna per il comune di Parigi,azionista di controllo della società che la gestisce. E che fa di tutto, organizzando eventi di ogni tipo, per trasformare come Mida,la torre in oro massiccio

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »