energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tpl, colpo di scena: la Regione vuole affidare il servizio ai vecchi gestori Economia

Firenze – Colpo di scena nella gara infinita per il trasporto pubblico locale che dura da sei anni e si è arenata in un percorso giudiziario. La Regione sta decidendo di affidare il servizio direttamente agli attuali gestori: “E’ questa la soluzione individuata dalla Regione Toscana – è scritto in un comunicato – in attesa che sia la Corte di giustizia dell’Unione europea a pronunciarsi sull’esito della gara per il gestore unico e sulla sua aggiudicazione. I tempi per il pronunciamento dell’istituzione di Lussemburgo potrebbero arrivare anche a due anni. Occorreva quindi trovare una soluzione transitoria”.

E’ per presentare il percorso individuato che il presidente della Regione, Enrico Rossi e l’assessore regionale ai trasporti, Vincenzo Ceccarelli, hanno convocato a Palazzo Sacrati Strozzi i rappresentanti dei Comuni capoluogo e delle province toscane. “L’unica strada da intraprendere in alternativa all’attuale regime degli obblighi di servizio – prosegue il comunicato – è giudicata quella dell’affidamento diretto e in via d’urgenza agli attuali gestori che si occupano del trasporto pubblico locale su tutto il territorio regionale. Il percorso prevede la costituzione di un unico soggetto, con il quale la Regione stipulerà un unico contratto della durata di due anni, così da consentire la prosecuzione del servizio, anticipando alcuni effetti contenuti nelle offerte di gara”.

Sono infatti numerosi i vantaggi attesi da questa soluzione, spiega la nota. Tra questi l’avvio della gestione unica, la presenza di un unico interlocutore, l’avvio di un sistema tariffario omogeneo per tutta la regione, quello degli investimenti per il ringiovanimento del parco mezzi, il completamento della bigliettazione elettronica con la card “Unico Toscana”, inter operabile con Trenitalia, la progettazione e la realizzazione delle nuove reti urbane e il mantenimento dei livelli occupazionali nel settore e dell’efficienza complessiva del servizio all’utenza.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »