energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Tpl, via alla nuova gestione di At: regolare il primo giorno Cronaca

Firenze – “Iniziamo oggi a gestire il servizio, a toccare con mano la situazione, lo stato di salute dei bus e degli immobili, a incontrare e conoscere i dipendenti”. Questo il commento di Jean-Luc Laugaa, Amministratore delegato di Autolinee Toscane.

Regolare il primo giorno di servizio, complice anche il giorno festivo e l’attività ridotta. I bus – molti targati Autolinee Toscane dalle prime ore del mattino con nuove vetrofanie – stanno viaggiando senza criticità. “È un subentro complesso e impegnativo: unificare 22 aziende richiede tempo, impegno e anche qualche sacrificio. A questo si aggiungono le difficoltà create dal Covid e dal green pass, come la carenza degli autisti. Servirà un po’ di tempo prima di vedere un servizio più affidabile e omogeneo. Ma questo è il nostro obiettivo che vorremmo realizzare entro il prossimo settembre”.

Alcuni disagi si sono verificati nella vendita di biglietti e abbonamenti. A causa del giorno di festa, oggi sono attive solo 10 biglietterie delle 35 istituite e molte delle 3.000 rivendite autorizzate – come bar, tabacchi o negozi – non sono aperte. Tutte però saranno pienamente operative da domani. Anche per questo c’è stato un boom di accessi e registrazioni al sito web at-bus.it – che consente la registrazione e l’acquisto degli abbonamenti – con qualche lentezza di rete e difficoltà a rispondere celermente a tutte le migliaia di utenti. Al primo pomeriggio si contano 46.000 utenti registrati, con una tendenza di oltre 1.000 nuove registrazioni ogni ora, con punte fino a 1.500. Su questo Autolinee Toscane sta attivando uno sforzo ulteriore per verificare, con rapidità, tutte le richieste. In oltre 46mila si sono già registrati sul sito e 4mila hanno già acquistato l’abbonamento.

Sulle vicende fiorentine del passaggio da Ataf a Autolinee Toscane, questo il commento di Laugaa: “L’ordine di servizio arrivato dai passati gestori ai dipendenti di restituire le divise? Immagino Ferrovie dello Stato non sapesse niente di questa decisione illogica della sua partecipata, conosco la serietà di FS. Troveremo soluzioni con sindacati e dipendenti, che ringrazio. Credo che ai passeggeri queste polemiche interessino poco”

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »