energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tra parentesi Rubriche

Io credevo che Dylan Thomas fosse morto povero e quella casa mi parve magnifica, come una casa incantata nel bosco. Di reportage su Stalin non ce n'erano. Ma quella notte sognai Stalin e Dylan Thomas: erano in un bar di Città del Messico, seduti a un tavolino rotondo, un tavolino di quelli per fare a braccio di ferro, solo che non facevano a braccio di ferro, facevano a chi regge meglio l'alcol. Il poeta gallese beveva whisky e il dittatore sovietico vodka.

(traduzione Maria Nicola)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »