energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Tramvia, partono i due cantieri in viale Matteotti e viale Strozzi Cronaca

Firenze – Ultime fasi per i lavori di posa della nuova conduttura dell’acquedotto sui viali. Da venerdì sera il cantiere proveniente da viale Lavagnini è arrivato in piazza Libertà lato edifici. Questo ha comportato la chiusura delle corsie adiacenti al campo base fino precedentemente utilizzate dai veicoli provenienti sia dalla piazza che da via del Ponte Rosso. Sono stati mantenuti i flussi veicolari con una traslazione delle corsie nell’area prima chiusa alla circolazione. “Si tratta di una modifica che nonostante i cartelli di preavviso ancora non è stata recepita a pieno dagli automobilisti – spiega l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti – come spesso accade in occasione di variazioni in snodi strategici della circolazione cittadina. Comunque questa mattina con i tecnici della Mobilità e la Polizia Municipale abbiamo chiesto all’impresa di potenziare la segnaletica esistente sia con un maggior numero di cartelli sia con scritte direzionali a terra. La Polizia Municipale continuerà a essere presente per continuare a monitorare la situazione”.

Tornando ai lavori, della durata prevista tre settimane a meno di imprevisti legati agli eventuali ritrovamenti archeologici e ai relativi nulla osta della Soprintendenza, il cantiere prevede la posa in avanzamento della conduttura. Sarà interessata anche l’area dell’intersezione con via del Ponte Rosso: come già avvenuto per via Poliziano, anche in questo caso i lavori, che dovrebbero durare tre giorni, saranno effettuati in modo da garantire sempre il transito.

Stasera inizieranno anche le lavorazioni propedeutiche ai collegamenti idraulici tra la vecchia e la nuova conduttura in programma dalla stessa ora di lunedì 9 agosto. Si tratta di due cantieri collocati alle due estremità della conduttura, ovvero in viale Strozzi (area adiacente a viale Lavagnini) e viale Matteotti (tratto dopo incrocio con via La Marmora verso piazzale Donatello). Questi interventi inizieranno in contemporanea sui due fronti alle 21 di stasera.

Sul lato di viale Strozzi il cantiere andrà a occupare l’area dell’intersezione con viale Lavagnini con la chiusura dell’accesso al controviale per chi arriva dal viale Strozzi e obbligo di utilizzare il sottopasso. I veicoli provenienti da viale Lavagnini potranno svoltare su via Leone X o su una sola corsia proseguire sia sul controviale che nel sottopasso. Pertanto chi arriva da viale Strozzi potrà raggiungere la zona di Statuto da viale Lavagnini svoltando in via Leone X. Stesso itinerario per chi è diretto in via Lorenzo il Magnifico.

Per viale Matteotti i lavori sono divisi in due fasi di quattro giorni ciascuna. Nella prima fase, dalle 21 di lunedì 2 agosto, il cantiere interesserà la direttrice verso piazzale Donatello e per la circolazione resteranno due corsie per senso di marcia. Dalle 21 del 6 agosto alle 10 dell’11 agosto l’area di cantiere si allargherà a centro strada e resterà una corsia per senso di marcia; per agevolare il flusso sulla direttrice verso Libertà nel tratto successivo all’incrocio con via Fra’ Bartolommeo saranno a disposizione tre corsie in ingresso alla piazza. Inoltre grazie alla rimozione dell’aiuola centrale, i veicoli provenienti da viale Lavagnini potranno proseguire in viale Don Minzoni verso le Cure oppure utilizzare la viabilità alternativa a viale Matteotti in direzione di piazzale Donatello ovvero via Pier Capponi-via Benivieni-via dei Della Robbia. Si ricorda anche il percorso alternativo per chi è diretto verso piazza della Libertà: via Da Vinci-via Pascoli-via Mafalda di Savoia-via Ponte Rosso per poi eventualmente proseguire in viale Milton.

La Polizia Municipale ha predisposto un servizio mirato per questa fase della cantierizzazione con 20 agenti durante il giorno e 8 nell’orario notturno.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »