energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tramvia seconda parte, cominciano i lavori Cronaca

Si parte oggi 5 novembre con i lavori per la linea 2 della tramvia, quella, per intendersi, che collegherà l’aeroporto di Peretola con piazza dell’Unità. Al via il sindaco Matteo Renzi che, assieme a Raffaele Raiola, il titolare di Impresa spa, e all’assessore Massimo Mattei hanno inaugurato i cantieri di viale Guidoni.
La novità, tuttavia, la spiega Renzi: a fronte di un ritardo di circa due anni per l’apertura dei cantieri della seconda linea della tramvia, il sindaco si impegna a realizzare i lavori “in tempi rapidissimi”. Novecentocinquanta giorni per la precisione  (in modo da vedere il tutto finito nel 2014) per 254milioni di spesa, 13 fermate e oltre 5 chilometri. Ecco in particolare il tracciato: capolinea, aeroporto. Da lì la linea 2 sottopassa la direttrice ferroviaria Firenze – Pisa e si innesta su via di Novoli. Superati la rotatoria di viale Forlanini, su viadotto, e il Mugnone, percorre via Buonsignori e via Gordigiani. Continua poi lungo l'argine del Mugnone ed entra nell'area servizi della nuova stazione Alta Velocità, dalla quale esce in viale Belfiore, tramite l'edificio del Mazzoni, dove verrà si eseguirà in superficie una significativa riqualificazione urbana. Imbocca quindi via Guido Monaco, percorre via Alamanni ricongiungendosi con la linea 1 e interscambia con essa alla fermata della stazione Santa Maria Novella per attestarsi al capolinea di Piazza dell‘Unità Italiana. Qualche contestazione da parte degli operatori commerciali della zona, preoccupati dalla chiusura delle strade per i lavori che portano sicuri disagi e rischi per le attività commerciali. Timori che saranno condivisi con il vicesindaco Nardella in un prossimo incontro cui anche il sindaco ha dato la disponibilità.
Anche un altro progetto sta cominciando a vedere la luce: quello, preannunciato qualche mese fa,   della linea sotterranea, che prevede la biforcazione di un secondo ramo di tramvia dalla linea 2 in zona Circondaria che entra in galleria, fiancheggia in sotterraneo la nuova stazione Alta Velocità in corrispondenza della quale è prevista una fermata, sottopassa i binari della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella per arrivare, sempre in sotterraneo, in piazza Unità dove è prevista una seconda fermata. A partire da piazza Unità inizia il tratto al di sotto del centro storico, passando sotto piazza Santa Maria Novella, piazza della Repubblica (terza fermata), e piazza Santa Croce dove è prevista una ulteriore fermata. Il tracciato prosegue quindi verso il lungo Arno uscendo in superficie in Lungarno Pecori Giraldi. Da qui raggiungerà, passando da viale Europa, il Comune di Bagno a Ripoli. Tempi e costi ancora tutti da stabilire.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »