energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Transessuale per 7 ore nel Bisenzio gelido a Prato Cronaca

Oltre la morte di un'ottantacinquenne in Valdarno, nella giornata di oggi, domenica 9 dicembre, si sono registrati in Toscana altri fatti di cronaca legati al maltempo. A Prato un transessuale brasiliano e' caduto nelle prime ore della notte dall'argine del fiume Bisenzio ed e' stato salvato solo dall'intervento dei carabinieri e dei Vigili del Fuoco intorno alle 10.00 della mattina. Il transessuale e' rimasto ben sette ore immerso nell'acqua gelida del fiume ed ha rischiato di morire per ipotermia. Ai soccorritori, ha spiegato di aver scavalcato un muretto nei pressi del fiume per orinare e di essere poi caduto nel Bisenzio all'altezza di ponte Petrino, uno dei luoghi dove e' solita riunirsi la prostituzione pratese. A Montevarchi, in provincia di Arezzo, sempre nella notte, l'ha scampata per un pelo la moglie dell'ex sindaco, Giorgio Valentini. La donna stava viaggiando a bordo dell'auto del marito, quando un pino, scosso dal forte vento, e' caduto sulla vettura nel parco dei Cappuccini. Fortunatamente la donna e' rimasta illesa, anche se, per lo spavento, ha dovuto far ricorso alle cure dei sanitari del 118. Sempre nella nottata fra sabato 8 e domenica 9 il forte vento ha causato lo sradicamento di moti alberi nell'Aretino, nonche' numerosi balck out.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »