energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Trasporti, 160 milioni per la gara unica regionale Economia

Lo hanno annunciato oggi il presidente della Regione Enrico Rossi e l'assessore ai trasporti Luca Ceccobao,presentando la delibera approvata dalla giunta per lapredisposizione del bando unico di gara 2013-21 per il Tpl.  Il documento sara' discusso prima dalla conferenza permanente deitrasporti e poi dalle singole conferenze provinciali. Per il 2012, anno di transizione, la Regione riserverà 200 milioni.   ''Ci impegnamo – ha spiegato Ceccobao – a mettere adisposizione una cifra importante con il nostro bilancio, 160milioni all'anno per 9 anni più 30 milioni di investimenti, chein questo settore sono fermi dal 2002. Il parco regionale dei mezzi di trasporto e' troppo vecchio, va rinnovato. La leva finanziaria che mettiamo a disposizione e' importante: nelle conferenze provinciali, per quanto gli enti locali siano come noi usciti massacrati dalla manovra del governo, dovremo capire se quello che abbiamo scritto negli accordi fin qui possa essere tenuto in piedi, e noi ci auguriamo di si', cioe' che alle risorse regionali si possano aggiungere anche risorse locali''.   I tagli del governo nazionale, ha ammesso l'assessore, ''sono stati piu' pesanti di quanto ci aspettavamo: nel 2011 abbiamo dovuto far fronte interamente attraverso il bilancio regionale, perche' non e' arrivato ancora un euro, e ci aspettavamo rispetto ai 216 milioni che spendevamo nel 2010 circa 48 milioni che non sono arrivati. Per il 2012 – ha concluso -la situazione e' ancora piu' dura: le stime che abbiamo, ancora prudenziali,ci fanno dire che in Toscana potrebbero arrivare 24 milioni''. ''La nostra battaglia non e' sui tagli ma per la modernizzazione dei servizi''. Cosi' il presidenteEnrico Rossi ha commentato le decisioni assunte  dalla giunta regionale della Toscana in relazione alla gara per il trasporto pubblico locale.   Non stiamo fermi. In Toscana con la gara unica riusciremo a produrre razionalizzazione e risparmi e una maggiore produttivita', senza tagli. Le province provvederanno alla riorganizzazione dei percorsi, risparmieremo sui consigli di amministrazione che passeranno da 14 a uno, sugli acquisti, sulle forniture. Quanto all'accesso ai servizi, a biglietti e tariffe, ci serviremo dell'Isee''

Print Friendly, PDF & Email

Translate »