energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Trasporto extraurbano, Verdi Impruneta: “Unica tariffa di fascia 1 per 2 linee” Breaking news, Cronaca

Impruneta – C’è qualcosa di misterioso, dicono i Verdi per Impruneta accendendo la polemica, nelle tariffe delle corse “del trasporto extra-urbano (Autolinee Chianti-Valdarno) che collegano Impruneta al Galluzzo (per poi proseguire verso Firenze), particolarmente usate dagli studenti che si recano alle scuole medie superiori del Galluzzo, con i vari indirizzi del Liceo Rodolico”.
Ed ecco il mistero: due corse che entrambe tranistano per Impruneta,  e viceversa, ma compiute su versanti diversi (Impruneta–Galluzzo-Pozzolatico” l’una, “impruneta-Galluzzo-Pozzolatico” l’altra) vedono un tariffario differenziato, vale a dire, la prima si trova in fsascia 2 (corse di 10 chilomentri) l’altra in fascia 1. Ma, sostengono i Verdi per l’Impruneta nella loro nota, entrambe dovrebbero invece essere tariffate in fascia 1, vale a dire, la meno cara.
Ed ecco la ricostruzione dei Verdi: “Nei giorni scorsi, tramite il proprio sito Internet (avviso n.119 del 15/9/2017)le Autolinee Chianti Valdarno hanno comunicato le fasce chilometriche e le corrispondenti tariffe per le corse che da Impruneta collegano le diverse località (il costo dei biglietti ed abbonamenti si basa infatti su scaglioni chilometrici progressivi di 10 km).
La cosa singolare è che nell’elenco pubblicato mentre compare la corsa “Impruneta-Pozzolatico-Galluzzo”, indicata come di fascia 2 (cioè la fascia da 10 a 20 km, quindi con biglietto da € 2,30 e abbonamento mensile da 40 € e annuale da 265,00 €), niente è invece riportato sulle tariffe per l’analogo collegamento tra le due località, esistente sul versante opposto, “Impruneta-Bagnolo-Galluzzo”.
 
“Forse il motivo – si adombra nella nota – è dovuto al fatto che il percorso Impruneta-Bagnolo-Galluzzo essendo di circa 8,5 km ricadrebbe invece nella tariffe di fascia 1 (cioè fino a 10 km, con biglietto da € 1,30 e abbonamento mensile da 33 €, annuale da 207 €).  Sarebbe allora reso evidente la differenza che andare da Impruneta al Galluzzo e viceversa, comporterebbe una assurda diversa tariffazione a seconda che si transiti da Pozzolatico o da Bagnolo”.
Ebbene, non convinti, i cittadini hanno verificato “la distanza tra il capolinea di Impruneta (in Piazza Accursio da Bagnolo) e la fermata in centro al Galluzzo (Piazza Niccolò Acciaioli), transitando da Pozzolatico, e la distanza parrebbe in realtà superare i 10 Km di appena 200 metri, facendola cadere in fascia tariffaria superiore come sostiene CAP nel suo sito web”.
 
Dunque tutto a posto? Per niente, rispondono i Verdi per Impruneta, che chiedono invece che il collegamento Impruneta-Galluzzo “venga considerato nel suo complesso (sia che si transiti da Pozzolatico che per Bagnolo), come percorso di fascia 1(inferiore ai 10 km), sia perché la media fra le due alternative è comunque inferiore ai 10 km, sia perché la normativa regionale sul trasporto pubblico (legge regionale n. 42/1998, all’articolo 10-bis) prevede che “le tariffe sono calcolate secondo l’instradamento di minore lunghezza”.”. 
Forti della normativa regionale, è dunque partita una lettera indirizzata “alla Regione Toscana, alla Città Metropolitana ed al gestore Autolinee Chianti Valdarno, per sollecitare sulla questione una pronta “correzione di rotta”.”. !
La nota conclude ricordando che, “se poi, nel frattempo, magari qualcuno (!) si ricorda anche di far aggiornare gli orari ai capolinea e alle paline delle fermate sul percorso, tanto di guadagnato per tutti gli utenti, considerato che la “tempestiva pubblicazione e reperibilità degli orari in essere”, è prevista tra i “Diritti dei Clienti” (art. 5.3) della Carta dei servizi”.
Print Friendly, PDF & Email

Translate »