energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tre sub in immersione a Giannutri: un morto e due in ospedale Cronaca

Grosseto –  E’ morto un sub davanti all’isola di Giannutri e i suoi due compagni di immersione sono sotto osservazione all’ospedale Misericordia. Le loro condizioni non sarebbero gravi, per loro non ci sarebero statoi problemi durante l’immersione. I tre uomini si erano immersi nella tarda mattinata quando all’improvviso uno di loro avrebbe accusato un malore. L’incidente accade ad un anno dalla tragedia delle Formiche (10 agosto 2014) dove persero la vita 3 sub, Fabio Giaimo, Enrico Cioli e Gianluca Trevani, stroncati da un fiume di monossido di carbonio finito nelle loro bombole durante un’immersione, un’altro incidente durante un’immersione subacquea. La vittima di Giannutri è Giuseppe Garofolo, 52 anni, di Civitavecchia.  I carabinieri, che indagano sulla vicenda, e la Guardia costiera stanno sentendo i due amici del sub. La salma è  stata trasferita a Grosseto in attesa dell’autopsia.

Secondo quanto si apprende l’uomo si è immerso restando a una profondità di 10 metri, mentre i suoi due compagni sono scesi  a maggiore profondità. E quando sono riemersi hanno trovato il loro compagno privo di sensi che galleggiava. I soccorsi per lui sono stati inutili, mentre i sanitari del 118 hanno deciso il trasferimento degli altri due sub all’ospedale di Grosseto perchè in stato di choc.

Per i tre decessi delle Formiche, sono stati rinviati a giudizio Andrea Montrone e Maurizio Agnaletti, rispettivamente titolare e collaboratore del diving di Talamone che fornì le bombole da immersione con l’accusa di omicidio colposo plurimo. Per loro il processo inizierà il 4 dicembre prossimo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »