energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Treni, bonus di febbraio per i pendolari di due linee Cronaca

Firenze – Gli abbonati della linea Prato-Bologna e della Porrettana hanno diritto al bonus previsto dal contratto di servizio tra Regione e Trenitalia per i disservizi registrati sulla rete regionale durante il mese di febbraio.Ne dà notizia un comunicato della Giunta regionale che aggiunge che  “complessivamente si registra un miglioramento delle prestazioni rispetto al mese precedente con un’ulteriore crescita della puntualità media regionale che raggiunge il 92,5% (0,4 in più rispetto a gennaio e 1,5% in più rispetto al mese di febbraio 2014)”.

L’indice di riferimento è calcolato considerando l’andamento del servizio linea per linea, in particolare i treni soppressi (minuti di servizio non resi) ed i ritardi in minuti accumulati in arrivo, in entrambi i casi per cause imputabili al gestore del servizio o al gestore della rete. Hanno diritto al bonus i titolari di abbonamenti mensili e annuali a tariffa regionale e integrati Pegaso nel caso in cui l’indice superi il valore 4.0.

Delle 13 linee la Bologna – Prato e la Porrettana pagano il bonus in funzione prevalentemente del basso numero di servizi presenti (per come funziona il meccanismo che controlla l’andamento del servizio, tanto minore è il numero dei treni programmati tanto maggiore risulta l’indice) mentre l’indice di riferimento delle altre linee si mantiene entro valori sufficientemente bassi in quasi tutte le situazioni. Per la Prato-Bologna il bonus viene riconosciuto solo agli abbonati della tratta Toscana, fino a Vernio.

In particolare l’indice è diminuito più marcatamente sulla Tirrenica sud, (dove è passato da 1,9 a 1,2%), sulla Firenze – Lucca – Viareggio (da 2,9% a 2,3%), sulla Siena – Chiusi, dove l’indice risulta diminuito di 0,5%: risulta in crescita rispetto a gennaio invecee sulla Prato – Bologna (+ 1,3%) e sulla Pistoia – Porretta (+1,3%). Il mese di febbraio si è chiuso con segnali positivi anche in termini di rispetto degli orari: i grafici della puntualità indicano una ripresa rispetto sia al mese precedente che al mese di febbraio 2014 con valori superiore al 90% in tutte le linee, ad esclusione della Pontremolese (88,2%) in calo rispetto al mese gennaio di 1,6%.

Circa le soppressioni del mese di febbraio, 228 in tutto, sono state fortemente segnate dalle condizioni meteorologiche avverse (nevicata del 6 – 7 febbraio con ben 100 treni soppressi per neve) che hanno notevolmente pesato soprattutto sulle linee Faentina (39 soppressioni per neve), e Bologna – Prato (20 soppressioni).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »