energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Trentaduenne semina il panico sul regionale Piombino-Firenze Notizie dalla toscana

Aveva iniziato ad infastidirli ed offenderli alla stazione di Rosignano (Livorno) ed i due uomini, un trentanovenne originario di Catania ed  un quarantacinquenne napoletano, hanno così deciso di salire su di un treno regionale diretto a Firenze. Lui, però, li ha seguiti ed è salito sul convoglio. Nonostante i due più anziani passeggeri tentassero di ignorarlo, il trentaduenne di origini trapanesi protagonista di questa assurda storia ha continuato ad offenderli ed è addirittura arrivato ad aggredirli. I due uomini hanno deciso di darsi quindi alla fuga, ma il trentaduenne ha preso ad inseguirli fra i passeggeri spaventati. Ad un certo punto ha anche mandato in frantumi una porta a vetri all’interno di un vagone, ferendo al volto il trentanovenne catanese e causando un attacco di cuore al quarantacinquenne napoletano. Alla fine, però, le due vittime dell’aggressione sono riuscite a chiudersi in un bagno del regionale Piombino-Firenze ed a chiamare aiuto. Alla stazione di Livorno gli agenti della polizia ferroviaria sono saliti sul convoglio ed hanno arrestato il trentaduenne residente a Grosseto con l’accusa di violenza privata, lesioni gravissime con dolo, danneggiamento, minacce di morte, turbativa di ordine pubblico ed interruzione di pubblico servizio.

Foto: http://image.nanopress.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »