energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Trentanovenne muore prima dell’operazione a Bibbiena Notizie dalla toscana

Doveva essere sottoposta ad un intervento di colecistectomia, un’operazione abbastanza banale che si esegue con la tecnica della laparoscopia. Aveva anche eseguito tutti i controlli di prassi e già altre volte si era sottoposta ad anestesia generale, senza mai far registrare alcun problema. Era tranquilla anche questa mattina quando è entrata nella sala operatoria. Ma evidentemente oggi, 25 novembre, qualcosa è andato storto e la donna, 39 anni appena, è morta all’ospedale di Bibbiena prima di poter essere sottoposta all’intervento chirurgico per la rimozione di alcuni calcoli alla cistifellea. Nella fase della preanestesia la trentanovenne ha accusato un blocco respiratorio. A questo punto gli anestesisti hanno cercato di rianimarla seguendo le procedure di emergenza e richiedendo l’intervento del cardiologo, ma nonostante gli sforzi dei medici la donna è deceduta poco dopo essere stata trasferita in rianimazione. Il suo cadavere è stato portato quindi all’ospedale San Donato di Arezzo, dove verrà sottoposto ad autopsia per decisione della direzione dell’ospedale di Bibbiena. Il riscontro diagnostico, al quale parteciperà anche un legale della famiglia, dovrà stabilire le cause del decesso della donna, anche se la Asl 8 di Arezzo comunica che dai primi esami non risulterebbe che sia stato l’operato dei medici a causare la crisi respiratoria. La conferma, comunque, verrà dagli esami istologici che verranno eseguiti nei prossimi giorni.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »