energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Trespiano, via libera al regolamento cimiteriale Cronaca

Semaforo verde in consiglio comunale di Firenze al  nuovo regolamento di polizia mortuaria che consente la sepoltura dei feti e ''prodotti abortivi'' nel cimitero cittadino di Trespiano. Il testo, approvato dalla giunta lo scorso anno, fu oggetto di polemiche che travalicarono i confini locali producendo una spaccatura della maggioranza di centrosinistra in Consiglio, tanto che si rese necessario il suo ritiro  per evitare la possibilità di bocciatura da parte del Consiglio comunale.

Il testo ripresentato nel corso della seduta di ieri ha visto cancellato il richiamo   all'apposito “spazio per i feti”: il richiamo fatto nel nuovo testo è alla normativa nazionale che da molti anni permette la realizzazione di aree destinate a tale scopo nei cimiteri.  Il regolamento è stato approvato con 30 voti a favore, 4 contrari e 7 non voti. A favore il Pd (tranne Francesco Ricci e Claudia Livi, non votanti), Idv e gruppo Noi per Matteo Renzi, contrari Ornella De Zordo (perUnaltracittà), Tommaso Grassi (Sel) Marco Semplici e Massimo Sabatini (lista Galli), non votanti, oltre a Livi e Ricci, i consiglieri di Fratelli d'Italia e di Forza Italia.

"Approvato il regolamento dei cimiteri, il Comune di Firenze prevederà e istituzionalizzerà la sepoltura per i feti abortiti, con tanto di dimensioni e spazi previsti: – affermano Tommaso Grassi, Consigliere comunale e Donella Verdi, Coordinatrice Rete delle Donne di SEL Firenze – non ci saranno più quelle terribili parole nel regolamento, che erano inaccettabili, ma il riferimento alla normativa che però non parla minimamente di istituzionalizzare e regolamentarne la sepoltura con dimensioni, spazi e arredi che invece ritroviamo nel regolamento comunale. Anche la sola creazione di un cimitero per i feti regolamentata, anche se per prassi, non è solo un perverso scivolamento verso il macabro: il dolore materno o paterno di compiangere un figlio mancato attiene solo a un’intangibile sfera personale a cui si deve assicurare il rispetto pieno dei propri tempi e modi di elaborazione".

Print Friendly, PDF & Email

Translate »