energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tribeca Firenze con l’anteprima “Woody Allen: a documentary” Cinema

Al via Tribeca Firenze, la prima edizione del festival del cinema nato dalla collaborazione tra Tribeca Enterprises e il prestigioso The Tuscan Sun Festival, che si svolgerà ad Odeon Firenze dal 13 al 17 giugno. Numerose le pellicole che saranno presentate, ben dieci tra documentari e opere di finzione. La prima giornata presenterà un eccezionale omaggio al regista simbolo di New York, Woody Allen. Un lavoro sensazionale firmato dal regista Robert Weide che ripercorre, citando film, battute, aneddoti e materiale inedito, la lunga carriera del sarcastico e dirompente scrittore, autore, regista, comico e musicista newyorchese.

“Questo film – ha dichiarato il regista- è la mia dichiarazione d’amore verso un genio del cinema contemporaneo, Woody Allen. Il progetto nacque per la tv americana, andò in onda nel 2011 e vennero poi stampati i dvd che vendettero centinaia di migliaia di copie, non so bene quante. Da questo successo nacque la volontà di farlo uscire in sala, soprattutto in Europa, dove Allen gode – giustamente – di grande popolarità e ammirazione.” Proprio la grande reputazione di cui gode il regista anche nel nostro paese ha fatto sì che la casa di distribuzione BIM comprasse i diritti del film per distribuirlo nella prossima stagione cinematografica.

“Purtroppo ho dovuto apportare dei tagli di circa un’ora rispetto alla versione originale per arrivare ai 110 minuti del film – ha dichiarato mestamente Robert Weide – Ovviamente non avrei tagliato nulla ma, a detta dei critici e del pubblico che hanno visto entrambe le versioni, il film non perde di interesse e ne guadagna in ritmo. Ho dovuto purtroppo sacrificare lunghe scene con il suo amato clarinetto o i racconti della sorella Letty, ma ho mantenuto il cuore del progetto e le decine di star che parlano divertite di lui, da Sean Penn a Martin Scorsese”.

Il docufilm infatti si articola attraverso le testimonianze di decine di attori hollywoodiani e non. Prendono parte al filmato personaggi famosi come Diane Keaton, Sean Penn, Owen Wilson, Scarlett Johansson, Penelope Cruz, Martin Scorsese, la nostra Gina Lollobrigida e lo stesso, divertito e divertente, Woody Allen.
Il regista Robert Weide, vincitore di un Emmy e, in carriera, candidato all'Oscar, ha seguito per più di un anno e mezzo la leggenda del cinema, notoriamente riservata, per creare la sua biografia cinematografica definitiva e ufficiale. "Woody Allen: a documentary" racconta la carriera di Allen, dallo scrittore adolescente all’autore televisivo del mitico "Sid Caeser", dal comico stand-up al pluripremiato sceneggiatore e regista dalla media incredibile di un film all’anno (da più di 40 anni).

Il Tribeca Firenze porterà sugli schermi fiorentini non solo documentari, ben quattro quelli in programma come il bel “Wagner's Dream” di Susan Froemke e “The Zen of Bennet” di Unjoon Moon, ma anche opere di finzione come l'ultimo lavoro del regista francese Jacques Audiard, “De Rouille e d'Os” e “Beyond the Hills” del rumeno Cristian Mungiu, entrambi presentati all'ultimo Festival di Cannes.

Appuntamento quindi mercoledì 13 giugno alle ore 22.45 per “Woody Allen: a documentary” in versione originale inglese con sottotitoli in italiano.

Il Tuscan Sun Festival e Tribeca Firenze, sono resi possibili grazie al contributo fondamentale dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, con il patrocinio del Comune di Firenze Cassa di Risparmio di Firenze e Gucci sono i main‐sponsors del Festival.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »