energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Trio di Parma apre la stagione degli Amici della Musica Spettacoli

Firenze – Al via domenica 12 Ottobre al Conservatorio Luigi Cherubini (Sala del Buonumore), alle ore 21, la Stagione 2014-15 degli Amici della Musica di Firenze (59 concerti, fino a maggio del prossimo anno). Contrariamente al previsto non sarà il pianista Alexander Lonquich ad inaugurare  questo lungo percorso musicale, il suo recital, previsto per sabato 11 ottobre, è stato rimandato a sabato 20 dicembre, a causa dei lavori che il Teatro della Pergola sta effettuando  per i danni subiti dopo il violento temporale delle scorse settimane. Ad avviare i concerti della Stagione è così domenica 12 Ottobre (ore 21), il Trio di Parma, vincitore del Premio Abbiati come “miglior complesso cameristico”, appuntamento che si terrà eccezionalmente alla Sala del Buonumore del Conservatorio Luigi Cherubini prontamente concessa da Flora Gagliardi, direttrice del Conservatorio la cui disponibilità, permetterà di effettuare  i concerti inizialmente previsti al Saloncino del Teatro della Pergola presso  la Sala del Conservatorio.

Il Trio di Parma, una formazione tutta italiana, con il pianoforte di Alberto Miodini, il violino di Ivan Rabaglia e il violoncello di Enrico Bronzi, eseguirà un programma incentrato su Schubert, con la Sonatensatz D 28 e il notissimo  Trio op.100 (l’Andante con moto è stato utilizzato da Kubrick nel suo film Barry Lyndon), e, ribadendo la centralità sul primo romanticismo, terminerò con  il Trio n.2 op.66 di Mendelssohn. Prosegue così l’integrale dei Trii di Schubert già avviata con successo nella scorsa stagione degli Amici della Musica dallo stesso  Trio di Parma, che  vanta oggi un’attività concertistica di primo piano presso le maggiori istituzioni musicali italiane e straniere.

Il prossimo sabato 18 ottobre  alle ore 16, si terrà invece regolarmente al Teatro della Pergola, l’atteso concerto di Aldo Ciccolini, leggendario pianista ancora in attività alla soglia dei novant’anni, affiancato dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Giuseppe La Malfa per un programma incentrato sull’amato Mozart. Una presenza che diventa l’emblema di una stagione che gli Amici della Musica di Firenze hanno voluto incentrare sui maggiori interpreti di pianoforte oggi esistenti a livello mondiale.

Foto: www.classicvoice.tv

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »