energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Trofeo Città di Scandicci – Day 1 – Savino Del Bene in finale Sport

Scandicci/Firenze – Savino Del Bene in finale al trofeo Città di Scandicci, Il Bisonte cede al Vallefoglia.

Savino Del Bene Scandicci – Acqua & Sapone Roma Volley Club

Buon avvio per il Roma Volley Club che si prende il vantaggio nelle fasi iniziali del set, la rimonta della Savino Del Bene non si fa attendere come del resto il pari (9-9). La squadra di Barbolini, con un break di tre punti, va anche in vantaggio (13-10). Raggiunto il vantaggio la Savino Del Bene non lo molla più e si porta avanti di cinque punti (17-12). Il set scivola via tranquillo per la Savino Del Bene, che si aggiudica la prima frazione per 25-14.

Il braccio rovente di Orthmann contraddistingue l’avvio di secondo set. Due ace e servizi ficcanti della tedesca (3-0). Roma reagisce e arriva fino al -1 (6-5), prima di mettere la freccia e passare in vantaggio (7-8). Una super pipe di Antropova riporta il risultato in equilibrio sul 10-10, ma Roma torna avanti sul 11-13. Le squadre si sfidano colpo su colpo e le parità si susseguono. Roma comunque trova un +2 al termine dello scambio più lungo del match, Klimets mette a terra il 16-18 e Barbolini chiama il time out. La Savino Del Bene acciuffa il pari sul 20-20 con un ace di Orthmann, ma Roma torna avanti sul 21-22. Uno svantaggio di un punto che, sul 23-24, obbliga la Savino Del Bene a spendere un nuovo time out. Nel finale di frazione la sfida va ai vantaggi ed ad essere determinante è Orthmann, che trascina le compagne fino al 27-25.

L’avvio di terzo set vede una Savino Del Bene autoritaria (4-1). L’ace di Antropova vale per il +6 (9-3), Malinov amplia ancor più il gap con il punto dell’11-4. Il vantaggio scandiccese diventa di 11 punti quando Antropova “allunga i tentacoli” e piazza il muro del 15-6. Con sei punti di parziale, generati da un buon turno di battuta di una ex della gara come Cecconello, il Roma Volley Club accorcia fino al 15-12. A far ripartire l’attacco della Savino Del Bene è Antropova, che mette a referto il mani-out del 16-12. La Savino Del Bene non toglie più le mani dal manubrio: l’ace di Alberti vale per il 19-12, due muri consecutivi di Antropova portano la Savino Del Bene sul 21-12. La partita si chiude poco dopo con la formazione di coach Barbolini che si aggiudica l’ultimo set per 25-16.

Savino Del Bene Scandicci – Acqua & Sapone Roma Volley Club: 3-0 (25-14, 27-25, 25-16)

Savino Del Bene Scandicci: Angeloni, Alberti 7, Ana Beatriz 8, Malinov 4, Napodano, Lubian n.e., Natalia, Lippmann 6, Orthmann 15, Bartolini n.e., Antropova 19. All.: Barbolini M.

Acqua & Sapone Roma Volley Club: Avenia n.e., Trnkova 6, Bucci n.e., Bugg 1, Cecconello 7, Venturi, Stigrot 10, Papa 1, Pamio 1, Klimets 12, Arciprete 2, Rebona, Decortes n.e.. All.: Saja S.

Arbtiri: Ivan Tizzanini – Debora Nannini

Segnapunti: Francesca Massi

Videocheck: Roberto Gianninò

 

 

Il Bisonte Firenze – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia

Nel primo set la Megabox Vallefoglia prende subito la leadership della frazione, conducendo fino al 5-9 su cui Il Bisonte chiama il suo primo time out. La squadra fiorentina cerca di rientrare e si avvicina fino al 11-13, obbligando Vallefoglia a fermare la rimonta avversaria con una richiesta di tempo. Dopo la pausa Vallefoglia torna ad allungare e si porta fino all’11-17. Nuovo time out per coach Bellano, ma il copione del set non cambia e con un netto 15-25 la Megabox Vallefoglia si aggiudica la prima frazione.

Più equilibrato il secondo set, nei primi scambi il punteggio è in equilibrio, ma Vallefoglia sprinta fino al 9-12 con un parziale di tre punti che porta al time out di Bellano. In uscita dal tempo Il Bisonte piazza un parziale di 6-1 e sorpassa la Megabox (16-13). Time out per Vallefoglia, ma Il Bisonte non si ferma ed arriva fino al 18-13. La Vallefoglia di Bonafede mostra l’orgoglio e recupera terreno con Kosheleva e Carcaces (21-19), il set si conclude però in favore de Il Bisonte (25-19).

Avvio di terzo set favorevole a Vallefoglia che si porta subito sul 1-4. Il Bisonte insegue e con un parziale di 6-1 passa in vantaggio 12-11. Il set si fa combattuto e le squadre si sfidano punto a punto. Nel finale di frazione sorpassi e contro sorpassi, ma a spuntarla è Vallefoglia per 23-25.

La partita si chiude nel quarto set, con Vallefoglia che si invola fino all’8-15. La reazione de Il Bisonte non basta e anzi la formazione marchigiana si porta sull’11-19. La Firenze di Bellano prova ad invertire la rotta e si arrampica fino al 22-24, nonostante lo spavento per la rimonta avversaria la Megabox Vallefoglia riesce però a chiudere a suo vantaggio il set (22-25) e la partita (1-3).

Il Bisonte Firenze – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia: 1-3 (15-25, 25-19, 23-25, 22-25)

Il Bisonte Firenze: Sorokaite 15, Sylves 3, Cambi 1, Bonciani, Van Gestel n.e., Panetoni, Knollema 9, Belien 12, Enweonwu n.e., Graziani n.e., Golfieri n.e., Nwaklaor 23, Lapini n.e., Diagne n.e.. All.: Bellano M.

Megabox Ondulati Del Salvio Vallefoglia: Scola 3, Fiori, Cecchetto, Carcaces 9, Jack-Kisal 16, Mancini 14, Botezat n.e., Kosheleva 21, Newcombe 3, Berasi, Kosareva, Tonello n.e.. All.: Bonafede F.

Arbtiri: Debora Nannini – Roberto Gianninò

Segnapunti: Francesca Massi

Videocheck: Emiliano Pasquini

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »