energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Trovato cadavere in una vasca di acque reflue di San Mauro a Signa Cronaca

Nel pomeriggio di oggi, domenica 2 settembre, un addetto di Publiacqua, una delle società che gestisce le risorse idriche nel Fiorentino, ha fatto una macabra scoperta in una vasca di acque reflue di San Mauro a Signa (Firenze). Avendo scorto un corpo che galleggiava nella vasca, l’uomo ha chiamato i carabinieri, che sono intervenuti in via Bassi a recuperare il cadavere. Si trattava di un corpo in avanzatissimo stato di decomposizione e privo dei vestiti. La vasca era stata pulita dai detriti anche nella giornata di ieri, ma del corpo non vi era nessuna traccia. È dunque giallo, dato che fino a che non verrà effettuata l’autopsia non si potrà probabilmente chiarire l’identità della persona trovata morta nella vasca. Dalle prime analisi sul cadavere non è stato possibile accertare nemmeno se abbia subito o meno lesioni, date le pessime condizioni in cui è stato ritrovato. Il pubblico ministero di turno, Giuseppe Bianco, ha per questo disposto gli esami autoptici che, probabilmente entro la giornata di martedì 4 settembre, dovrebbero chiarire di chi si trattasse. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, dato che nella giornata di ieri, sabato 1° settembre, l’addetto non aveva notato nulla di strano durante la pulizia della vasca, il corpo privo di vita potrebbe essere stato trascinato a San Mauro dal canale principale che scorre dal parco delle Cascine. Nella vasca, infatti, confluiscono le acque della rete fognaria di Firenze e Sesto Fiorentino (Firenze). I carabinieri lavorano per cercare di ricostruire da quale punto l’uomo possa essere caduto o, ipotesi più agghiacciante, essere stato gettato in acqua.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »