energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turbine viola avvolge il Cesena (1-4): terzo posto vicino Sport

Firenze – La squadra di Montella fa festa col poker passando a Cesena e recuperando posizioni importanti in classifica, il terzo posto si avvicina. Con l’attacco in piena emergenza i gigliati si aggrappano ai gol di Borja Valero, Savic e Rodriguez. L’ 1-2 nasce da una clamorosa papera di Neto, su disimpegno arretrato di Savic. Ma nel finale c’è gloria anche per El Hamdaoui che con i suoi appena 11 minuti in campo sigla al 94′ la rete della vittoria. Il Cesena nonostante il cambio di allenatore mantiene la zona retrocessione. La formazione di Di Carlo ha chiuso la partita in 10 per l’espulsione di Volta al 32’ del secondo tempo per doppia ammonizione.

La Fiorentina è trascinata da quattromila tifosi, iniziando subito la partita in maniera aggressiva con Aquilani che al 5′ cerca di concludere con una palla che però vola alta sopra la traversa. La squadra di Montella non si ferma e all’8′ Fernandez lancia un cross in area, ci prova Gomez ma la sfera viene respinta dal portiere Leali. La palla arriva a Gonzalo ma il capitano della Fiorentina conclude al lato. Il Cesena fa molta fatica ad entrare in partita, il nuovo allenatore Di Carlo prova ad alzare il centrocampo, ma la squadra non riesce a dare libero sfogo alle proprie iniziative nonostante Defrel ci provi. Il centravanti Almeida prova ad insidiare i gigliati ed invoca un calcio di rigore per una deviazione di Gonzalo. Ma la respinta è di coscia. Sempre piu’ pericolosa è la Fiorentina che passa in vantaggio al 44’. Angolo di Mati Fernandez corretto da Gonzalo Rodriguez. Il portiere Leali e Volta sbagliano tutto, Borja Valero approfitta e sigla il gol dell’ 1 a 0.

Riprende con la solita intensità la squadra di Montella nella ripresa, e dopo due minuti raddoppia, sempre su angolo di Mati Fernandez, la difesa del Cesena fa acqua e Savic di testa realizza. Ma la squadra viola non si ferma all’8′ sfiora il gol con Gomez che si ritrova solo davanti a Leali, cerca di scartarlo, ma non ci riesce, e scivola anche sulla palla. A riaprire la partita ci pensa Neto, al 15’ Savic anticipa di testa appoggiando indietro al numero uno viola. Il portiere brasiliano sbaglia il controllo e la palla rotola in rete, autorete. Il Cesena prende coraggio, la Fiorentina ha un attimo di sbandamento , ma i romagnoli faticano ad attaccare con continuita’.

Il match viene chiuso con altri due gol, la viola riprende immediatamente le fila del gioco, al 33’ va a segno Gonzalo Rodriguez su assist di Pizarro e al 48’ è El Hamdaoui a sancire il poker. Bentornato Mounir.

Terza vittoria consecutiva della Fiorentina in trasferta che sommata al pareggio interno con la Juve porta la viola a conquistare posizioni importanti in classifica.

 

CESENA-FIORENTINA 1-4

Cesena (3-5-1-1): Leali 6; Volta 5, Capelli 6, Lucchini 5.5; Nica 5.5 (18’st Garritano 5.5), Carbonero 5.5 (29’st Tabanelli sv), Cascione 5.5 (41’st De Feudis sv), Coppola 5.5, Mazzotta 6; Defrel 5.5; Hugo Almeida 5.5 In panchina: Agliardi, Bressan, Cazzola, Magnusson, Pulzetti, Djuric, Rodriguez, Succi, Ze Eduardo Allenatore: Di Carlo

Fiorentina (3-5-1-1): Neto 4.5; Savic 6.5, Gonzalo Rodriguez 6.5, Basanta 6.5; Joaquin 6, Aquilani 6, Pizarro 6.5, Borja Valero 7 (40’st El Hamdaoui 6.5), Alonso 6.5 (42’st Vargas sv); Mati Fernandez 7; Gomez 5.5 (32’st Ilicic sv). In panchina: Tatarusanu, Lezzerini, Richards, Badelj, Marin, Kurtic, Tomovic. Allenatore: Montella.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »