energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turismo a Firenze: aumenta tempo di permanenza Economia, Turismo

Firenze – I turisti rimangono a Firenze per più tempo, con un boom di italiani che scelgono il capoluogo toscano. Per il Comune è il risultato delle azioni messe in campo per portare il turista a pernottare più a lungo in città, visitare nuovi luoghi di interesse e partecipare a eventi e manifestazioni: “Un impegno che ha portato a un 2018 di svolta secondo i dati diffusi dal Centro studi turistici”, è detto in un comunicato.

Secondo i dati, la permanenza media è passata infatti dai 2,63 giorni del 2017 ai 2,71 del 2018 nel settore alberghiero, mentre ha superato le tre notti nel settore extralberghiero (bed and breakfast, affittacamere, residence, residenze d’epoca, campeggi, etc). Una crescita importante legata in particolare a un boom del turismo nazionale con l’aumento dei pernottamenti degli italiani che ha segnato un +9,3%, e in misura minore a quello degli stranieri (+2,4%).

In valori assoluti, si è registrata una crescita sia degli arrivi (+1,3%) che delle presenze (+4,1%), arrivando a superare la quota di 10 milioni e 650mila pernottamenti. Molto positivo anche il bilancio delle festività natalizie con una percentuale di occupazione delle camere che è arrivata al 95%, per un totale di circa 460mila persone in città dall’8 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019. Di queste, secondo le stime dell’Osservatorio turistico di destinazione del Comune di Firenze, ben 410mila hanno visto le installazioni di F-light Firenze, che hanno rappresentato un elemento di richiamo per chi ha deciso di trascorrere a Firenze le festività. Importante e significativo anche il dato relativo ai bus turistici: hanno infatti registrato una crescita maggiore i permessi dei pullman di chi pernotta a Firenze (+2%).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »