energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turismo estivo, il trionfo della bicicletta Breaking news, Turismo

Firenze – Piste ciclabili e biciclette, la scoperta delle città italiane avviene in sella alle due ruote. I dati fotografano il boom delle due ruote: a partire da Firenze, in cui i mezzi sono cresciuti da 140 a 4mila, i centri urbani che stanno puntando di più sulle “bici collettive”.  Per esempio, Torino è passata da 900 a 1.200 mezzi in cinque anni, Roma con 1.200 e Milano che ha quadruplicato la propria flotta di due ruote passando da 3.370 a 12.650. E di conseguenza, crescono anche i chilometri di piste ciclabili che nei capoluoghi di provincia da nord a sud sono cresciute del 15,4% in cinque anni con il record nazionale di Milano che ha fatto registrare un balzo addirittura del 30,5%. E’ quanto emerge da un’elaborazione di Uecoop, l’Unione europea delle cooperative, sugli ultimi dati Istat in occasione del grande esodo estivo con milioni di italiani in viaggio per scoprire località di mare e montagna e città. “Per girare centri urbani o per scoprire l’ambiente e la natura – sottolinea Uecoop – la bicicletta resta uno dei mezzi preferiti dai turisti con una rete di percorsi fra strade, sentieri e piste che in Italia supera i 93.000 chilometri nel 2019 secondo il sito specializzato pisteciclabili.com che raccoglie le segnalazioni degli appassionati del settore e rileva da nord a sud dell’Italia oltre 3mila tracciati per chi ama pedalare”.

“La bicicletta è uno dei mezzi più usati per spostarsi in libertà grazie anche a una rete di percorsi che – sottolinea Uecoop – nelle principali città cresce sempre di più con alcune realtà che hanno già superato i 200 chilometri di lunghezza: da Milano con 218 chilometri a Modena con 223, da Reggio Emilia con oltre 240 a Roma con 243 fino a Torino che ha raggiunto i 200. Gli appassionati del pedale – evidenzia Uecoop – di solito portano in viaggio la propria bicicletta personale compreso un kit per la manutenzione, ma c’è anche chi si affida anche ai servizi di bike sharing con un’offerta di due ruote che nelle grandi città capoluogo è quasi triplicata in cinque anni arrivando a 25.127 biciclette nel 2017 secondo l’analisi di Uecoop sugli ultimi dati Istat disponibili”.

La versatilità della bicicletta è senz’altro uno degli aspetti che più incidono sulla sua popolarità. Infatti il mezzo si adatta a tutte le tipologie di vacanza: da quella tranquilla con piccoli spostamenti urbani a quella più sportiva con tragitti in pendenza, con prezzi che vanno da 100 a diverse migliaia di euro per quelle più sofisticate e tecnologiche, mentre per chi vuole un aiuto in più ci sono quelle semi elettriche con assistenza alla pedalata. “Una varietà che ha favorito anche la crescita di una rete di assistenza che – conclude Uecoop – a livello nazionale conta oltre 2.300 realtà di riparazione e noleggio comprese numerose cooperative sociali e di lavoro”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »