energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turismo in Italia: Frecciarossa in Versilia e all’Argentario Economia, Turismo

Roma – IFrecciarossa 1000 arriva in Versilia, all’Argentario e nel Levante ligure. Da domenica 14 giugno un nuovo collegamento Trenitalia (Gruppo FS Italiane) fermerà lungo la costa della Toscana e della Liguria da Milano e Roma per il rilancio del turismo nazionale. Lo annunciano le Ferrovie dello Stato.

Simbolo dell’eccellenza made in Italy, il Frecciarossa 1000 unirà tutti i giorni le due principali città italiane con la costa tirrenica, dalla Versilia all’Argentario, fermando anche in Liguria, a Genova e nel Levante ligure. Nuovi collegamenti per facilitare gli spostamenti di chi da Roma e Milano vuole raggiungere facilmente in treno alcune delle spiagge e dei borghi fra i più belli d’Italia.

La Toscana e la Liguria, insieme alle bellezze culturali e paesaggistiche, si confermano così al centro dello sviluppo del turismo nazionale del Gruppo FS Italiane. I Frecciarossa da e per la Versilia, l’Argentario, il Levante ligure e Chiusi sono fra le principali novità dell’orario estivo di Trenitalia che prevede più collegamenti fra le principalità località del Paese, con particolare attenzione agli spostamenti per promuovere il turismo nazionale.

Torna anche il Frecciarossa da e per Chiusi-Chianciano Terme. Da domenica 14 giugno e per tutto il periodo estivo due nuove corse di Trenitalia collegheranno la località toscana alle principali città italiane servite dall’Alta Velocità.

A breve sarà possibile acquistare i biglietti di entrambi i collegamenti sull’App Trenitalia, il sito web trenitalia.com, nelle biglietterie e su tutti i canali di vendita convenzionati.

L’obiettivo è soddisfare la domanda stagionale turistica verso le principalità località di mare su tutta la costa ligure e tirrenica, verso le aree di Chiusi, Siena e le sue Terre, la Val di Chiana, la Val d’Orcia, l’Amiata e il Trasimeno.

Le fermate dei Frecciarossa sono parte integrante del più ampio piano di sviluppo del turismo nazionale grazie al quale sarà possibile scoprire e riscoprire le bellezze italiane. I nuovi collegamenti permetteranno di distribuire i flussi turistici non solo nelle grandi città d’arte o sulle spiagge e montagne più conosciute, ma anche nelle località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica.

Foto: Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane

Print Friendly, PDF & Email

Translate »