energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turismo record in Toscana: oltre 44 milioni di presenze nel 2011 Turismo

Turismo da record in Toscana con oltre 44 milioni di presenze nel 2011. Un risultato decisamente positivo, in controtendenza rispetto al calo generale dei consumi, e mai raggiunto fino ad ora, nemmeno negli anni pre-crisi.  Tra i visitatori stranieri, oltre la metà del totale, in aumento quelli provenienti dai Paesi dell’area Bric (+38%) che hanno ormai eguagliato la presenza americana, tradizionalmente fortissima in Toscana. Tornano i tedeschi (+5,2%), olandesi (+5,4%) e i francesi (+4,3%).Cresce anche la presenza di italiani (+2,2%) ma cala la domanda toscana. «Cifre di cui siamo molto soddisfatti e che ci spingono a lavorare per mantenere lo stesso trend anche nel 2012 – ha commentato Cristina Scaletti, assessore al Turismo della Regione Toscana, presentando oggi i dati agli stati generali del turismo nell’auditorium di Sant’Apollonia – Stiamo approntando una serie di progetti per promuovere un turismo sempre più legato agli eventi, alla volontà di legare il proprio viaggio ad un motivo, un’esperienza da vivere, e non solo una location».

E le circa 20 mila presenze in più registrate a Firenze questo mese sembrerebbero confermare quanto affermato dall’assessore. E’ l’effetto Springsteen-Madonna, generato dai due mega concerti allo stadio Artemio Franchi che hanno fatto registrare un +2% di presenza turistiche rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. «Con una ricaduta talmente positiva sul settore ricettivo che un grande albergatore della zona stazione – racconta uno degli organizzatori – mi ha ringraziato dicendo che da anni non faceva il sold-out in questo periodo». La Scaletti ha voluto a tal proposito sottolineare «la straordinarietà dei risultati raggiunti grazie alla sinergia per l’organizzazione di questi due grandi eventi musicali tra Regione, strutture ricettive e gli organizzatori di Prg e nozze di Figaro, che si ripeterà in occasione dei prossimi eventi, ovvero i concerti di Chris Cornell, Ludovico Einaudi, la notte della Taranta, Morrissey, Alanis Morissette, Damien Rice ed i Radiohead a settembre».

«I dati confermano che questa sperimentazione è la strada giusta da seguire anche in futuro» ha aggiunto l’assessore, annunciando il potenziamento del portale del turismo in Toscana, segnalato da Trip Advisor come uno dei più visitati, e l’organizzazione di oltre 50 eventi nell’ambito di Vetrina Toscana, con l’adesione di 750 ristoranti e 250 botteghe. E ancora, le “Notti dell’archeologia” per tutto il mese di Luglio e le 50 tappe delle Veglie Francigene, con concerti e spettacoli per tutta l’estate. «Nei giorni scorsi abbiamo firmato l’accordo per riportare a Firenze, dove è nata, la Borsa del turismo Congressuale – ha infine annunciato la Scaletti – Un settore che vogliamo consolidare come fiore all’occhiello della nostra Regione»

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »