energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turismo: Regione e Cet puntano sulle vie dei pellegrini Cronaca, Turismo

Firenze – Regione e Conferenza episcopale toscana (Cet) hanno firmato un protocollo d’intesa per l’attivazione di un tavolo permanente sul turismo religioso. Sono intervenuti l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo e monsignor Andrea Migliavacca, vescovo delegato dalla Conferenza episcopale toscana per la pastorale del ‘Tempo libero, turismo e sport’.

Il protocollo prende spunto ed attua le attività previste in esecuzione del protocollo di intesa tra la Conferenza delle Regioni e delle province autonome e la Conferenza episcopale italiana firmato nel luglio 2017.

“Insieme alla Cet – ha detto l’assessore Ciuoffo – abbiamo già avviato varie collaborazioni, come il censimento, realizzato dall’Associazione Ad Limina Petri, sugli aspetti collegati al turismo religioso lungo la Francigena, in un raggio di 5 km dal percorso. Partendo dall’ospitalità religiosa e proseguendo con le comunità di incontro interrelig ioso interculturale, con i luoghi di culto ed i riti religiosi, col patrimonio ecclesiale, feste e tradizioni religiose, devozione popolare, simboli, segni e reliquie. Adesso, anche grazie al protocollo che firmiamo oggi, vorremmo avviare una ricerca analoga anche su altri cammini che attraversano la Toscana come le Vie di Francesco, la Via Lauretana e la Via del Volto Santo”.

“La Toscana – ha aggiunto monsignor Migliavacca – ha a disposizione una ricchezza di paesaggio che si fonde con quella di beni culturali che appartengono alle comunità che la abitano. Molti di questi beni fanno parte di un patrimonio ecclesiastico che merita di essere valorizzato e utilizzato e che si trova lungo cammini e vie. Questo accordo ci stimola a proteggere questo patrimonio ma anche a progettare itinerari e forme di fruizione e di accoglienz”.

Il tavolo permanente si comporrà di due membri della Regione dei settori turismo e cultura e altrettanti della Cet attraverso la Consulta regionale per i beni culturali ecclesiastici e il referente regionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »