energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turismo: Staccioli, “Rilanciare la programmazione” Turismo

Firenze –  Il turismo è giustamente considerato un volano essenziale  per  la ripresa della  Toscana. Abbiamo fatto il punto della situazione con la consigliera regionale Marina Staccioli  (Fratelli d’Italia) e prossima candidata in un collegio a forte vocazione turistica come quello della provincia di Lucca.

Qual è il potenziale del settore?

Il potenziale del settore turistico in Toscana è enorme. La Toscana è un territorio turistico a 360°. Non manca nulla, dalle bellezze paesaggistiche all’arte, dalla tradizione alla cultura. Nessun paese ha una tale concentrazione di ricchezza come ogni singola provincia toscana. La sua economia dovrebbe essere concentrata sul turismo e ruotare intorno a questo.

staccioli

Quali ricette per mantenersi competitivi nel contesto europeo?

La Toscana è sempre stata amata ed è ancora una delle mete preferite dagli stranieri. Non abbiamo bisogno di creare dal nulla chissà quali attrazioni per incrementare i flussi turistici perchè la nostra terra ha già tutto. Bisognerebbe concentrarsi sulle risorse paesaggistiche e artistiche che già abbiamo disponibili e conservarle ed esaltarle, proteggerle e dar loro il giusto rilievo. Sempre più spesso invece si tendono a privilegiare altri settori, che non ci appartengono, causando veri e propri danni all’immagine della Regione e di conseguenza agli operatori turistici

La terra Toscana è unica grazie anche all’opera dell’uomo che ha saputo intervenire sul paesaggio creando ciò che oggi tanto piace e attrae turisti da ogni parte del mondo. Ora è venuto il momento di preservare tutto questo. Territorio e uomo sono profondamente legati, sono le nostre tradizioni, la nostra cultura e le nostre attività che hanno contribuito a rendere tale il paesaggio toscano.

E’ necessario che la pubblica amministrazione dia un valido aiuto ai privati, anche ai piccoli privati, perché è su questo che si è sempre basata da secoli l’economia toscana. Aiuti non solo economici, ma anche creando le possibilità di sviluppo, facendo promozione e organizzando eventi.

La Regione Toscana ha una normativa adeguata allo sviluppo turistico?

La Regione Toscana ha leggi che normano i servizi dedicati al turismo, ma manca una vera e propria programmazione, un disegno che sviluppi e crei un percorso che sia anche lungimirante e guidi la politica in una direzione ben precisa. La nostra normativa è obsoleta per questi tempi e non accontenta nessuno. Siamo tutti a conoscenza dei rischi che corrono i balneari e del malumore degli albergatori.

Nella nostra regione il turismo ha caratteri differenziati, questo vale  anche per la provincia di Lucca?

Anche la Provincia di Lucca, come praticamente tutte le province toscane, è in grado di offrire a chi viene a visitarci una pluralità di aspetti da scoprire: accanto al mare, che con la Versilia ha pure una storia, non mancano né l’arte nè la cultura nè gli eventi dei quali la città di Lucca è centro nevralgico, e persino la nostra montagna, la Garfagnana, è ricca di  tradizioni.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »