energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Turismo, una card per fidelizzare chi viene a Firenze Economia, Turismo

Firenze – Un nuovo strumento per rilanciare il settore economico delle piccole e medie imprese del turismo duramente colpite dall’emergenza sanitaria. Si tratta della Firenze Welcome Card che si propone di attrarre e fidelizzare i visitatori consolidando il territorio come meta competitiva e sicura, proposta non solo come destinazione da visitare ma come tessuto socioeconomico vivo e attivo di cui poter godere.

La card rappresenta una rete di offerte che punta alla promozione per le attività economiche che aderiranno: dagli artigiani alle attività di ristorazione, dal settore degli eventi culturali a quello delle visite guidate, dei musei privati e dei mezzi di trasporto.

L’idea è dell’assessore al Turismo Cecilia Del Re. L’avviso pubblico per la raccolta di offerte da inserire nel circuito Florence Welcome Card è on line sulla rete civica del Comune. Possono partecipare strutture ricettive, bar, ristoranti, trattorie e degustazioni, attività di commercio e artigianato, noleggio mezzi di trasporto, visite turistiche ed escursioni, sport e benessere, spettacoli e attività culturali, cinema e teatri, musei privati ed enti fieristici che offrano uno sconto di almeno il 10%.

Una forma di benvenuto per dare al turista un’accoglienza ancora più speciale in questo periodo – ha detto l’assessore Del Re –, con offerte che saranno valide fino al 31 gennaio 2021 e una gestione interamente digitale. Un nuovo strumento agile che mettiamo dunque a disposizione degli operatori fiorentini per contribuire a rilanciare il settore colpito dalle ricadute della pandemia. Una Card gratuita per il cliente che alloggerà nelle strutture ricettive o che visiterà la città e il suo ambito turistico e che potrà rappresentare per gli operatori economici uno strumento di attrazione e fidelizzazione”.

La Card sarà gratuita per il cliente e prevederà sconti di almeno il 10% sui prodotti e servizi offerti dagli operatori economici che intenderanno aderire, partecipando a un apposito avviso pubblico. Le agevolazioni saranno riservate ai turisti che pernotteranno in una struttura ricettiva del territorio o comunque, per promuovere il turismo di prossimità, ai visitatori non residenti nel territorio dell’area metropolitana fiorentina.

Lo strumento non prevede oneri per il Comune di Firenze. Sarà la direzione Attività economiche e turismo a provvedere alla pubblicazione dell’avviso, alla creazione degli elenchi e alla successiva promozione.

Foto: Cecilia Del Re

Print Friendly, PDF & Email

Translate »