energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Turn on the light”, sia luce sulla sicurezza sul lavoro, “faro” Ponte Vecchio Breaking news, Cronaca, Società

Firenze – Fra il 27 e il 28 aprile Ponte Vecchio a Firenze diventerà uno straordinario testimonial per una delle questioni più importanti ma anche più difficili del mondo del lavoro, vale a dire la sicurezza dei lavoratori nello svolgimento delle loro attività. L’evento si intitola “Turn on the Light”,ed è inserito nel roadshow di Italia Loves Sicurezza. Motore primo, la Fondazione LIHS (Leadership in Health and Safety) da cui nasce in Italia, nel 2016, ILS , ovvero Italia Loves Sicurezza, che è un roadshow di cento eventi in 50 città italiane per celebrare la giornata della salute e sicurezza sul lavoro. A Firenze, compagna di cordata è Sfera Ingegneria, col cui contributo Ponte Vecchio risplenderà di luce per il secondo anno concescutivo. All’iniziativa aderiscono Aias Academy, Beyfin spa, Vicini spa (specializzata in prodotti siderurgici), Anmil onlus, BasisGroup spa.

Un’iniziativa che, grazie alla condivisione da parte di Sfera Ingegneria degli obiettivi della LIHS e del roadshow di cui è organizzatrice la ILS, diventerà uno straordinario spettacolo per Firenze. Protagonista Ponte Vecchio, uno dei monumenti simbolo della città, che verrà illuminato come un faro, facendo risplendere il logo della Ils. Scopo, quello di essere davvero “faro” per illuminare il percorso verso un futuro scevro dalle pesanti ombre che ad oggi avvolgono il lavoro e il diritto alla salute e alla sicurezza dei lavoratori.

Nella serata che si terrà nella sede del circolo dei Canottieri, alla luce del “ponte”, verrà anche sottoscritta, presenti le autorità cittadine e le più significative aziende fiorentine che parteciperanno all’evento, un documento, “La Carta della Sicurezza sul Lavoro”, dieci punti che sintetizzano tutto ciò che datori di lavoro e lavoratori dovrebbero mettere in atto per rendere davvero il più possibile scevra di rischi la loro attività. Una Carta che non avrà certo valore “burocratico”, ma che altrettanto sicuramente rivestirà un alto significato di impegno morale.

Se la Fondazione Lihs è sinonimo nel mondo di cambiamento attivo culturale e di approccio per quanto riguardo la necessità che il lavoro sia più possibile sicuro e dotato di strumenti di prevenzione per tutelare la salute anche futura dei lavoratori, e Ils ne è in un certo senso lo strumento sul campo della sensibilizzazione collettiva, Sfera Ingegneria è un attento “compagno di cordata”. Il suo contributo all’iniziativa è stato offerto per il secondo anno consecutivo, a testimonianza di un impegno continuativo verso la salute e la sicurezza dei lavoratori. Si tratta di un‘azienda esperta in sicurezza sul lavoro, che mette a disposizione dei propri clienti uno staff di ingegneri, tecnici, geometri e periti allo scopo di ottimizzare le performances delle imprese ponendo attenzione al loro stato di salute e a quello dell’organico da esse impiegato, partendo dal principio che è proprio l’organico, insomma, i lavoratori, a rappresentare il “cuore” pulsante dell’azienda.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »