energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tutte le novità Apple dopo il WWDC 2012 Internet

Il WWDC 2012 è stato introdotto da Siri, l'assistene vocale dell'iPhone giusto per ribadire l'importanza di questo progetto che ancora è in fase di beta pubblica. Dopo qualche battuta di Siri su Android, Instragram, Facebook  a salire sul palco è il CEO Tim Cook. La conferenza inizia con un riepilogo del successo dell'AppStore, il più grosso negozio online del pianeta, con 400 milioni di clienti con 650.000 app di cui 225.000 unicamente per iPad. Una cifra davvero impressionante che giustifica i 30 miliardi di download e i consecutivi 5 miliardi di dollari versati agli sviluppatori.

Dopo i numeri inizia la trafila di novità.
Primo fra tutti è stato presentato il nuovo Macbook Air, che è stato aggiornato senza cambiamenti nel disign. L'aggiornamento consiste principalmente nell'adozione dei nuovi processori Intel con architettura Ivy Bridge e una nuova scheda grafica Intel HD Graphics 4000 con un incremento delle prestazioni grafiche del 60%. Aggiunta pure una porta USB3, la fotocamera in HD (720p) e la possibilità di montare fino a 8GB di ram. Si parte quindi dai 1.079€ per il Macbook Air da 11" con 64GB di hard disk SSD (Solid State Disk) ancora più veloci, processore Intel Core i5 dual-core a 1,7GHz Turbo Boost fino a 2,6GHz e 4GB di ram, fino alla versione da 13" con 256GB di hard disk SSD, processore Intel Core i5 dual-core a 1,8GHz Turbo Boost fino a 2,8GHz (fra le opzioni di configurazione c'è pure il processore Intel Core i7 dual-core a 2,0GHz, Turbo Boost fino a 3,2GHz, la possibilità di mettere 8GB di ram e un hard disk SSD da 512GB). http://www.apple.com/it/macbookair/

Aggiornamento anche per i Macbook Pro che partono dalla versione da 13" con processore Intel Core i5 dual-core a 2,5GHz Turbo Boost fino a 3,1GHz, 4GB di ram, hard disk da 500GB a 5400 rpm e scheda grafica Intel HD Graphics 4000 a 1.279€ fino ad arrivare alla versione 15" Intel Core i7 quad-core a 2,6GHz Turbo Boost fino a 3,6GHz, 8GB di ram, hard disk da 750GB a 5400 rpm e doppia scheda grafica Intel HD Graphics 4000 e NVIDIA GeForce GT 650M con 1GB di memoria GDDR5 (fra le opzioni di configurazione c'è pure il processore Intel Core i7 quad-core a 2,7GHz, Turbo Boost fino a 3,7GHz, la possibilità di mettere fino a 1TB di hard disk tradizionale o 512GB di hard disk SSD e poter scegliere se montare un display antiriflesso o con risoluzione fino a 1680 x 1050 pixel). http://www.apple.com/it/macbook-pro/features/13-and-15-inch/

Proprio quando sembravano finite le novità hardware per i portatili arriva l'annuncio di un nuovo portatile. C'erano forti indiscrezioni sulla possibilità di vedere un portatile Retina Display ed eccolo svelato.
Semplicemente chiamato Macbook Pro con Retina Display, il nuovo portatile si presenta come la Ferrari dei notebook. La principale novità è il display da 15" con la mostruosa risoluzione di 2880×1800 pixel portando sullo schermo 5,1 milioni di pixel, ovvero 3 milioni in più rispetto ai più moderni televisori Full HD. Lo stesso design del portatile è una via di mezzo fra il classico Macbook Pro e il Macbook Air, infatti il Macbook Pro con Retina Display è più sottile e più leggero a scapito del lettore/masterizzatore CD/DVD senza però perdere niente in potenza, anzi. Infatti per garantire prestazioni elevate viene fornito come configurazione di base con processore Intel Core i7 quad-core a 2,3GHz Turbo Boost fino a 3,3GHz, 8GB di ram, hard disk SSD da 256GB e una doppia scheda grafica Intel HD Graphics 4000 e NVIDIA GeForce GT 650M con 1GB di memoria GDDR5 a 2.299€. La versione di punta invece monta un processore Intel Core i7 quad-core a 2,6GHz Turbo Boost fino a 3,6GHz, 8GB di ram, hard disk SSD da 512GB e una doppia scheda grafica Intel HD Graphics 4000 e NVIDIA GeForce GT 650M con 1GB di memoria GDDR5 (fra le opzioni di configurazione c'è il processore Intel Core i7 quad-core a 2,7GHz, Turbo Boost fino a 3,7GHz, la possibilità di montare fino a 16GB di ram e un hard disk SSD ultra veloce da 768GB). Un video promozionale mostra anche miglioramenti a livello di impianto audio e silenziosità e l'aggiunta della porta HDMI oltre alle varie USB3, Thunderbolt, SDXC card. http://www.apple.com/it/macbook-pro/features/

 

Per quanto riguarda l'hardware è stato aggiornato pure l'AirPort Express con il supporto per il dual-band simultaneo e la potenza del segnale è stata aumentata. Pure il MacPro è stato aggiornato con un semplice speed-bump anche se alla conferenza non è stato citato.

Per quanto riguarda il software la conferenza è proseguita con l'annucio delle nuovo caratteristiche del sistema operativo Mac OS X Mountain Lion che porta ad un ulteriore livello la convergenza con iOS, grazie all’integrazione nativa di iCloud e di molte altre funzionalità mutuate dal sistema mobile di Cupertino. Tutti i documenti vengono automaticamente sincronizzati su iCloud per essere resi disponibili ovunque ci si trovi anche su altri device Apple, inoltre è disponibile un SDK per sviluppatori per sfruttare iCloud nelle loro applicazioni. Fra le features prese da iOS compare il centro notifiche, Game Center e la possibilità di dettare ed impartire comandi vocali in una sorta di Siri per Mac. Safari è stato aggiornato e promette il browser più veloce del web e offre nuove funzionalità, come la ricerca nella barra degli indirizzi, nuove gesture per passare da un tab all'altro, la sincronizzazione dei tab aperti su altri dispositivi trammite iCloud, la funzionalità per segnare articoli da leggere in un altro momento, la possibilità aggiornare il computer in automatico quando è in sleep (funziona solo sui mac nuovi), AirPlay per mandare immagini/video via wireless al televisore. L'aggiornamento a Mountain Lion sarà disponibile da luglio a 15,99€ e permetterà di aggiornare con la stessa licenza più computer, chi compra un mac ora avrà l'aggiornamento gratuito. http://www.apple.com/it/osx/

L'altra novità software è ovviamente iOS6. Il sistema operativo mobile arriva molte novità. La prima novità è l'applicazione Mappe, che non saranno più quelle di Google, ma delle mappe della Apple, pare in collaborazione con Tom Tom. L'applicazione infatti ora supporta anche la funzionalità di navigazione punto per punto, come i navigatori satellitari. L'altra novità è la presenza di mappe in 3D che almeno nella demo presentata risultano ultra dettagliate. L'applicazione potrà essere controllata con la voce trammite Siri ed è stata inoltre aggiunta trammite una collaborazione con Yelp! ricerche di attività commericiali con relative recensioni di ristoranti, alberghi, ecc. Sarà possibile ricevere anche notifiche sulle condizioni del traffico in tempo reale.
Importanti novità anche per Siri. Finalmente ci sarà il supporto all'italiano (più altre 14 lingue). Aggiunte nuove funzionalità per ampliare l'utilizzo dell'assistente come la possibilità di chiedere informazioni riguardanti vari sport, come i risultati di calcio, classifiche, giocatori, ecc. Sarà possibile aprire applicazioni trammite comando vocale, aggiornare status su Facebook, Twitter. E' stata inoltre mostrata la funzione Eyes Free che permetterà di usare l'iPhone trammite Siri in auto, funzionalità che dovrà essere supportata dai produttori di auto. 
Con iOS6 così come avvenne per iOS5 l'integrazione coi social network sarà migliorata e quindi dopo Twitter sarà integrato nel sistema operativo pure Facebook, così da poter condividere, status, foto, ecc in pochi passi. Presente anche una nuova applicazione, Passbook, che permette di raccogliere una serie di coupon, carte sconto, biglietti del cinema, biglietti aerei e molto altro e trammite codici QR è possibile amministrare tutti questi elementi, per esempio pagando la colazione da Starbucks o il biglietto del cinema mostrando il codice QR visualizzato sull'iPhone alla cassa. Molte altre novità (200 secondo Apple) come la possibilità di fare chiamate video con FaceTime su rete telefonica, disattivare le notifiche per un periodo della giornata, opzioni per la privacy, miglioramenti in mail e safari e un redisign dei vari AppStore, iTunesStore, iBookStore, tutto questo sarà disponibile in autunno. http://www.apple.com/it/ios/ios6/

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »