energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tutti i risultati del ciclismo in Toscana Sport

Firenze – In questi ultimi tempi la Toscana è terra di conquista per i corridori stranieri oppure di altre regioni. Anche in questo fine settimana sembra confermata questa “regola”.

Per il nostro ciclismo un grande sorriso è arrivato dalla Coppa Diddi ad Agliana nella quale ha trionfato Giosuè Crescioli. E una nota positiva anche da Calenzano dove si è svolta con successo una granfondo amatoriale nel nome dell’indimenticabile Alfredo Martini.

——————————-

    GRANDE IMPRESA DI CRESCIOLI          

               AD AGLIANA NELLA COPPA DIDDI

AGLIANA – Ha compiuto una grande impresa Giosuè Crescioli vincendo per distacco la 69° Coppa Dino Diddi, gara nazionale per allievi disputata oggi pomeriggio ad Agliana con ben 187 partecipantidi 44 società.

Il vincitore, che abita a Lazzeretto di Cerreto Guidi, difende i colori dell’UC. Empolese, ed è alla sua quarta vittoria. Un successo super visto che Crescioli nella gara di oggi è stato presente in tutte le fughe più importanti. Ed a 13 chilometri dal traguardo è scattato con determinazione restando solo al comando.

Un finale da vero campioncino visto che è riuscito a resistere all’incalzare di validi inseguitori ed ad aggiudicarsi una corsa così importante per distacco. Da notare che nei primi dieci classificati Crescioli è il solo corridore toscano.

C’è da aggiungere che erano 11 anni che un allievo della nostra regione non si aggiudicava la Coppa Dino Diddi. L’aveva vinta nel 2005 Diego Ulissi, oggi professionista di primissimo piano, e, come Crescioli oggi, pure lui indossava la maglia dell’Unione Ciclistica Empolese.

ORDINE D’ARRIVO : 1°) Crescioli Giosuè (U.C. Empolese) km. 95; media 38,640; 2°) Murn Bostian (Slovacchia) a 10”; 3°) Plebani Nicola (Milano); 4°) Pellizzari Gabriele (Foligno) a 17”; 5°) Toni Mattia (Modena) a 22”; 6°) Jancar Ziga (Slovacchia) a 1’10”; 7°) Dapporto Davide (Piacenza); 8°) Marcellusi Martin (Frosinone) a 1’13”; 9°) Polo Matteo (Trento) a 1’15”; 10°) Cangemi Danilo (Bergamo) a 1’20”.

———————–

JUNIORES A MANTOVA

                 IL TOSCANO SALI E’ SECONDO

CASTELLUCCHIO (Mantova) – Bella prestazione del toscano Edoardo Sali nel G.P. Comune di Castellucchio, corsa nazionale per juniores disputata sulle strade mantovane. Tanti attacchi e contrattacchi. Ma alla fine decideva la volata. In quello sprint Sali (Team Franco Ballerini Pistoia) partiva forte, forse un tantino troppo presto, e veniva rimontato soltanto sulla linea d’arrivo dal bresciano Michele Gazzoli (quarta vittoria) che sui 126 chilometri del percorso faceva registrare la bella media di 42,572. Terzo si classificava il lombardo Simone Giacomello.

Un po’ di amarezza per Sali che si è viso sfuggire un significativo successo proprio all’ultima pedalata. Comunque un secondo posto in una corsa a livello nazionale è sempre un ottimo risultato.

———————-

  GIRO LUNIGIANA – TRIONFO          

                    DELLO SLOVENO TADEJ POGACAR 

ORTONOVO PAESE – Indiscusso successo finale dello sloveno Tadej Pogacar nel 41° Giro della Lunigiana, corsa per juniores alla quale hanno partecipato 13 nazionali ed una quindicina di rappresentative regionali per un totale di 171 corridori divisi in 29 squadre.

Una vittoria netta, indiscutibile, mai così largamente meritata. E’ stato super questo ragazzo sloveno, un vero campioncino che, in una vera rassegna mondiale quale questo Giro della Lunigiana, ha dominato la scena. Oggi ha vinto la terza ed ultima tappa (La Spezia-Ortonovo); ma si era piazzato al secondo posto nella prima tappa (1° il russo Evgeni Kazanov; 2° Pogacar) e terzo nella tappa d’ieri sabato (1°il kazako Pronskiy; 2° l’italiano Battistelli; 3° Popocar).

Nella classifica finale secondo il russo Evgeni Kazanov, al grzo il veneto Samuele Battistelli. I migliori toscani : Andrea Innocenti sesto a 52”; Niccolò Ferri ottavo a 1’06”; Matteo Bevilacqua quindicesimo a 1’44”.

————————

 TRECENTO AMATORI CON MOSER

             ALLA “GRANFONDO MARTINI” A CALENZANO

CALENZANO – Pieno successo della “Granfondo Alfredo Martini” amatoriale non competitiva svoltasi oggi domenica a Calenzano promossa dal GS. Giglio d’Oro di Pontenuovo presieduto da Saverio Carmagnini.

Circa 300 amatori hanno risposto all’appello degli organizzatori che hanno invaso le strade del Mugello sulle quali erano stati tracciati i tre percorsi (138; 83 e 51 chilometri) della granfondo. Partenza di primo mattino da Piazza Garibaldi con il sindaco di Calenzano Alessio Biagioli nelle vesti di mossiere.

Francesco Moser si è “esibito” sul percorso dei 51 chilometri unitamente a Saverio Carmagnini, promotore dell’evento, ed a personaggi del mondo dello sport e della cultura e dell’informazione rappresentata da alcuni giornalisti tra i quali Alessandro Fiesoli firma di grande prestigio de La Nazione prima di andare qualche mese fa in pensione.

Ma hanno partecipato anche altri personaggi del mondo ciclistico come gli ex campioni Roberto Poggiali e Fabrizio Fabbri “autorevoli” amatori stamani nel multicolore gruppone che ha pedalato sulle strade mugellane. Erano in scena pure Saul Nencini, figlio di Gastone, indimenticabile “Leone del Mugello”, Simone Temperato, un vicentino “famoso” perché pedala su una bici speciale.

Presenti anche Silvia e Milvia, le figlie di Alfredo Martini che hanno ricevuto dagli organizzatori, con i fiori, la maglia del loro papà “legata” al primo anno quale commissario tecnico della nazionale italiana (era il 1975). Con loro Franco Vita e Marco Mordini due “fedelissimi” da sempre e fino all’ultimo giorno accanto del mitico Martini.

Premi e riconoscimenti per tutti. Ricchi rifornimenti nei quattro punti di ristoro fissati lungo i percorsi per i partecipanti tra i quali, novità assoluta, la “ribollita” preparata dall’Associazione cuochi fiorentini presieduta da Angelo Mazzi. La classifica di società ha visto al primo posto UC. Tuttinbici di Calenzano.

————————

A CORSANICO DI LUCCA

               MATTATORI I CORRIDORI BRESCIANI

CORSANICO (Lucca) – Dominio assoluto dei corridori del Team Colpack Brescia nella corsa nazionale per dilettanti disputata a Corsanico di Lucca. Gli atleti di quella fortissima squadra – quest’anno già 50 le vittorie – hanno occupato i primi tre posti : successo di Ravasi davanti ai compagni di colori Garosio e Masnada. A completare questo dominio anche il settimo posto del tricolore Orrico.

Il primo del ciclismo toscano il polacco Rekita del GS. Altopack di Lucca quinto che ha regolato allo sprint un gruppetto di inseguitori tra i quali c’erano anche Brovelli e Longhitano, altri due dilettanti della nostra regione.

ORDINE D’ARRIVO : 1°) Ravasi Edoward (Team Colpack Brescia) km. 145; media 42,045; 2°) Garosio Andrea (id.) a 2”; 3°) Masnada Fausto (id.) a 8”; 4°) Gazzarra Michele (GS. Norda Team) a 20”; 5°) Rekita Szymon (Altopack Lucca) a 44”; 6°) Petroni Giovanni (Life Team); 7°) Orrico Davide (Colpack); 8°) Brovelli Giuseppe (Gragnano Sporting Team Lucca); 9°) Toto Paolo (Norda Team), 10°) Longhitano Claudio (Ciclistica Maltinti Empoli).

SPRINT VINCENTE DI ALLORI

                  A TORRE DI FUCECCHIO

TORRE – Questo Gran Premio Pitti Shoes e’ stata una bella gara con i migliori juniores che si sono dati battaglia. Comunque il serrato confronto si risolveva in volata con Manuel Allori che aveva la meglio confermandosi buon velocista. Nella sua scia due extra regionali. Bilancio positivo per la Polisportiva Monsummanese che ha piazzato tre corridori tra i primi otto al traguardo.

ORDINE D’ARRIVO : 1°) Allori Manuel (AC. Bessi Calenzano) km. 79; media 40,079; 2°) Dapporto Alessio (Romagna); 3°) Rosato Federico (Perugia); 4°) Baldasseroni Matteo (Polisportiva Monsummanese); 5°) Toschi Aldo (All Sport); 6°) Biondi Turcano (New Project Team Fucecchio); 7°) Molini Federico (Monsummanese), 8°) Ratto Lorenzo (id.); 9°) Iacchi Alessandro (Bessi Calenxzano), 10°) Minutoli Giovanni 8Team Max Bici).

Per gli juniores in Toscana questi i restanti appuntamenti della stagione : 11 settembre a San Salvatore di Lucca; 14 cronoscalata Firenze-Fiesole; 18 a Navacchio di Pisa; 24 a Cinquale; 25 il Trofeo Buffoni, gara internazionale da Forte dei Marmi a Montignoso; 27 a Rignano sull’Arno. Ultima gara il 2 ottobre a Rigutino di Arezzo.

  AL LOMBARDO CHIODINI

              IL PICCOLO GIRO VALDARNO

FIGLINE – Con la partecipazione di 86 corridori si è svolto a Figline Valdarno il “Piccolo Giro del Valdarno” organizzato dalla Ciclistica Figlinese. Sul leggero strappo che portava al traguardo veniva raggiunto il fiorentino Giulio Fabbri che stava per vincere e superato dal lombardo Chiodini che si aggiudicava la corsa ed il pistoiese Matteucci.

ORDINE D’ARRIVO : 1°) Chiodini Fabio (Polisporyiva Valseriana) km. 70; media 37,528; 2°) Matteucci Gabriele (UC. Pozzarello Pistoia); 3°) Fabbri Giulio (SS. Aquila Ponte a Ema); 4°) Del Nista Andreas (Pozzarello); 5°) Caroti Francesco (Pol. Albergo Arezzo).

——————————

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »