energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tutto facile per la Fiorentina al Franchi contro il Toro (2-0) Sport

Firenze – Gioca sul velluto, o quasi, la Fiorentina nel primo tempo legittimando il fortunato gol iniziale,  arranca il Toro che trafitto al 1’ minuto non trova la carica giusta per reagire e pareggiare. Stessa musica nella ripresa quando Belotti prende un palo e subito dopo la Fiorentina raddoppia chiudendo la partita e di fatto una stagione da festeggiare solo per una salvezzza ottenuta con largo anticipo.

È ancora in vena di innovazioni Iachini che cambia in attacco mandando in campo Kouame preferito a Cutrone e dando fiducia al lanciato Ghezzal al posto di Dalbertt con Lirola a centrocampo. Non scherza il Toro che cerca punti preziosi  puntando su Belotti a caccia dell’ ottavo sigillo di fila e su Zaza in cerca di continuita’ e magari di gol.

Una scelta, quella dei viola, subito premiata dal gol-autogol a freddo, nonostante i 31 gradi, di Kouame, favorito da un flipper in area con Lyanco che al 1’ di gioco mette fuori causa Sirigu.

Il gol è un tonico per la Fiorentina che aggredisce, che cerca e trova la profondità e il passaggio giusto per gli scatti di Ribery.

Il Toro invece non riesce a dare grossi segnali di reazione affidandosi a lanci lunghi che Zaza e Belotti  o il disordinato Aina  non riescono a capitalizzare.

Il primo tempo, tranne qualche spigolosita’ di troppo e un calcio di punizione di Pulgar deviato dalla barriera, si chiude senza ulteriori emozioni.

Nella ripresa la girandola delle sostituzioni con Cutrone dentro per Kouame, mentre il Toro rivoluziona tutto conVerdi, Edera, Millico e De Silvestri nella mischia per Zaza, Berenguer, Lyanco, Ansaldi. Per i viola fuori Chiesa per Venuti, Duncan per Ghezzal, Ribery per Vlahovic e Castrovilli per Ceccherini.

Forze fresche che sembrano dare più vigore al Toro vicino al gol con il palo colto da Belotti ma subito punito dalla fuga di Ribery che pochi minuti prima di essere sostituito serve con il contagiri Cutrone lanciato a rete e in gol. Manca un quarto d’ora, la partita è ormai decisa e con questa vittoria, ritrovata finalmente al Franchi, la Fiorentina può festeggiare la salvezza.

 

Fiorentina-Torino 2-0

FIORENTINA: Terracciano; Pezzella, Milenkovic, Caceres; Chiesa, Ghezzal, Pulgar, Castrovilli, Lirola; Kouame, Ribery. A disp: Brancolini, Igor, Badelj, Sottil, Cecherini, Agudelo, Venuti, Vlahovic, Dalbert, Cutrone, Duncan, Terzic.

Allenatore: Iachini.

TORINO:  Sirigu; De Silvestri, Lyanco, Nkoulou, Bremer; Aina, Lukic, Meite, Berenguer; Zaza, Belotti. A disp: Ujkani, Rosati, Ansaldi, Singo, Greco, Edera, Millico, Verdi, Ghazoini, Celesia, Adopo, Rincon.

Allenatore: Longo

Arbitro:Mariani di Aprilia coad. da Giallatini- Cagliari, IV uomo Ros,  Var Giacomelli- Passeriit

Reti: 1’ Kouame, al 74’ Cutrone

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »