energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Uccise ladro in casa: assolto in appello Notizie dalla toscana

Legittima difesa. Questa la motivazione con cui i giudici della Corte d'assise d'appello di Firenze hanno assolto Simone Barontini, l'imprenditore di 51 anni che nel maggio del 2008 uccise un albanese entrato nella sua abitazione per rubare, a Fucecchio (Fi). In primo grado era stato condannato a un anno e quattro mesi per eccesso di legittima difesa dal gup Michele Barillaro, che aveva obbligato l'imprenditore a versare un risarcimento di 50 mila euro ai familiari della vittima. Il pm Vincenzo Ferrigno aveva addirittura fatto ricorso contro quella sentenza, chiedendo la condanna a 11 anni per omicidio volontario. La vittima, Lavdnir Muharremi aveva 31 anni. Barontini lo sorprese in camera da letto, nella notte e fece fuoco, temendo per l'incolumita' sua e dei famigliari, visto che l'albanese aveva un oggetto in mano che al buio sembrava un'arma, ma che poi si rivelo' essere un telefonino.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »