energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Uccisione cittadino bengalese a Pisa Notizie dalla toscana

«Vi esprimo il dolore e la vicinanza di tutta la città per la tragedia che colpito la vostra comunità: saremo al vostro fianco nella manifestazione pacifica di venerdi pomeriggio per chiedere giustizia e anche nel sostegno che, insieme, decideremo di dare alla famiglia di Zakir Hossain, il ragazzo deceduto per le conseguenze dell’aggressione assurda subita domenica sera in Corso Italia»: così il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, nel corso dell’incontro avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi (mercoledi 16 aprile) a Palazzo Gambacorti con una folta delegazione della comunità bengalese pisana: «Nell’immediato – ha spiegato il primo cittadino alla fine dell’incontro – abbiamo offerto il nostro sostegno per l’organizzazione della manifestazione di venerdi pomeriggio al quale, ovviamente, parteciperò in prima persona, ma anche per quanto riguarda la ricerca di un supporto legale e il trasporto della salma da Pisa a Roma dato che, stando a quanto ci hanno spiegato i rappresentanti della comunità, le spese per il trasporto dalla nostra a capitale a quella del Bangladesh sono sostenute dalla compagnia di bandiera bengalese – ha spiegato il primo cittadino -. In prospettiva futura, invece, siamo disponibili a dare il nostro contributo per tutte le iniziative che s’intendessero intraprendere per sostenere la famiglia di Zakir, siano esse qua in Italia piuttosto che in Bangladesh: sarà la comunità bengalese stessa, dopo essersi confrontata con i figli e la moglie, a farci sapere il tipo di sostegno più opportuno e utile. Il tutto auspicando che le indagini giungano quanto prima a scoprire i responsabili: so che la Polizia di Stato e l’autorità giudiziaria stanno profondendo il massimo sforzo e spero, quindi, che quanto prima sia fatta piena luce su quanto accaduto domenica sera in Corso Italia». (com)
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »