energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Ucho” di Karel Kachyňa, il film censurato dal regime comunista Cinema

Firenze – Arriva in città uno dei film che ha meglio saputo tratteggiare l’atmosfera della Cecoslovacchia durante il regime comunista. Per la rassegna “I Mercoledì al Caffè” sarà proiettato a Firenze il film ceco “Ucho” (“L´Orecchio”) del regista Karel Kachyňa, scritto in collaborazione con Jan Procházka. L’appuntamento è fissato per mercoledì 11 aprile (ore 17) al Caffè Astra al Duomo eccezionalmente nella Sala Borselli dell’Auditorium (via de’ Cerretani, 56/r): il film, in lingua ceca con i sottotitoli in italiano, sarà introdotto da Luigi Nepi, docente di critica cinematografica dell’Università degli Studi di Firenze e segretario regionale toscano del Sindacato nazionale dei critici cinematografici italiani.

Girato nel 1970, “Ucho” fu censurato prima della sua uscita nelle sale; vietato fino al 1989 (nel periodo in cui si tennero le prime elezioni democratiche della Cecoslovacchia dal 1946), fu presentato in concorso a Cannes nel 1990. Il film ha per protagonisti Ludvík, un ufficiale maggiore del regime comunista che governa Praga, e sua moglie Anna, alcolizzata, una coppia piena di rancori e di odio. Di ritorno da un ricevimento, in cui Ludvík ha scoperto che il suo superiore è appena stato arrestato nel corso di un’epurazione politica, i due si rendono conto che qualcuno è entrato in casa loro: la scomparsa di una chiava di scorta e il telefono muto li portano a pensare di essere tenuti sotto sorveglianza dal governo. Man mano che la notte procede, gli errori e i difetti del loro matrimonio vengono a galla.

Karel Kachyňa (1924 – 2004) è un regista ceco che ha fatto parte della Nová Vlna, il movimento cinematografico cecoslovacco degli anni sessanta che raccoglieva cineasti liberali come Miloš Forman e Jiří Menzel. La sua carriera ha attraversato oltre cinque decenni, collezionando numerosi riconoscimenti: ha vinto il Gran Premio della giuria internazionale al Festival di Cannes nella sezione Film d´Intrattenimento, il Premio della Giuria al Mar del Plata International Film Festival, la Silver Gondola e il Silver Minerva al Festival Internazionale del Cinema per la Gioventù a Venezia. La pellicola “Vysoká zed” (1964) gli ha valso il Piatto d’Argento al Festival Internazionale del Cinema festival a Locarno.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »