energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Ufficio casa disastrato, Rete Antisfratto: “Nessuno preparato ad affrontare la crisi” Breaking news, Dibattito politico

Riceviamo e pubblichiamo da Rete  Antisfratto Fiorentina- Movimento di Lotta per la Casa –  Sportello Solidale Resistenza Casa- Rifondazione Comunista – Potere al Popolo- Confederazione Cobas – CUB Firenze – Confederazione USB Firenze:

“Dopo un anno di pandemia che ha avuto una grossa ricaduta sulle condizioni economiche di gran parte dei cittadini e in particolare delle categorie più fragili, oggi le scelte del Governo hanno portato allo sblocco dei licenziamenti e degli sfratti. In una città come Firenze dove le attività primarie sono quelle legate al terziario e in particolare al turismo è facile pensare come la situazione scateni un emergenzialità sia economica che abitativa di particolare rilevanza.

Nonostante che sia a livello regionale che comunale ci si dichiari sensibili alla crisi economica e abitativa, nei fatti ci troviamo una Regione che non ha progettato niente per affrontare tale emergenze e un Amministrazione Comunale che si trova del tutto impreparata anche solo ad ascoltare le problematiche abitative esistenti. Infatti l’Ufficio Casa del Comune di Firenze versa in una grave situazione organizzativa e di personale e pare questo non essere un problema prioritario da parte dell’Amministrazione, mentre questo crea grosse difficoltà ai cittadini in emergenza abitativa che non riescono neppure a contattare telefonicamente l’ ufficio per prendere appuntamenti per essere ascoltati.

Come forze sociali impegnate anche sul terreno delle politiche abitative non possiamo che esprimere una grave condanna per l’atteggiamento e il disinteresse  che la Giunta Comunale manifesta. Tutto questo, nel grave momento che le fasce più deboli stanno attraversando, sta comportando un notevole ed ingiustificato ritardo nella pubblicazione del bando “contributo affitto” e un reiterato rinvio del bando “ERP” che è atteso dai cittadini da ben due anni.

Invitiamo l’Amministrazione ad assumersi le responsabilità che le competono, adempiendo a tutti gli atti necessari (dotazione di personale) a garantire il corretto  funzionamento dell’Ufficio Casa”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »