energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Un 2012 rosso porpora per l’arcivescovo Betori? Cronaca

L’agguato subito dall’Arcivescovo di Firenze lo scorso 4 novembre potrebbe portare il Papa a “sbloccare” la nomina a cardinale di monsignor Giuseppe Betori, rimasta bloccata per lui, ma anche per altri 16 vescovi di importanti città di tutto il mondo, per la norma non scritta, ma rigorosamente applicata da Benedetto XVI, che la diocesi che abbia un cardinale emerito ancora elettore, ovvero sotto gli 80 anni, non venga nominato l’attuale pastore, e nel caso di Firenze c’è Ennio Antonelli. Se questa regola venisse sempre applicata allora Braulio Rodríguez Plaza, 67 anni, porporato “papabile”  – più anziano però dell’emerito, che ha 66 anni – non avrebbe mai la possibilità di essere nominato Cardinale perché arriverebbe prima lui agli 80 anni. I posti disponibili questa volta sono solo 13, visto che il Papa non vuole oltrepassare il numero di 120  elettori, che però potrebbero salire a 15, visto che nei mesi successivi si libereranno altri due posti. Tenendo però presente che entro pochi mesi i posti disponibili salirebbero di molto –  6 entro giugno, e 10 entro novembre – Benedetto XVI, come è accaduto in passato, alla fine potrebbe nominare tra i 15-25 cardinali sotto gli 80 anni, visto che “l’equilibrio” numerico si ristabilirebbe abbastanza presto, mentre nessun limite è fissato per la nomina sopra quella età. Riuscirà questa volta Betori ad avere la meglio?  Se così non fosse tutto sarà rimandato al 2013, perché difficilmente il Papa lascerà sguarnito il collegio cardinalizio di 10 voti importanti per l’elezione, quando Dio vorrà, del suo successore.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »