energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Un altro me” di Claudio Casazza inaugura il 57/mo Festival dei Popoli Cinema

Firenze – Sarà la prima mondiale del documentario “Un altro me” di Claudio Casazza, sul tema della violenza sulle donne, a inaugurare la 57/esima edizione del Festival dei Popoli, il festival internazionale del film documentario, venerdì 25 novembre, al cinema La Compagnia di Firenze. Il documentario, prodotto da GraffitiDoc con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Piemonte Doc Film Fund, parteciperà al concorso internazionale del festival.

La proiezione è sostenuta da Gucci, da sempre impegnata sulle tematiche a supporto delle donne, e si terrà in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Alla proiezione saranno presenti, oltre al regista Claudio Casazza, la produttrice Enrica Capra, l’onorevole Valeria Fedeli (vice presidente del Senato); l’onorevole Anna Rossomando(membro della Commissione Giustizia e del Comitato per le Pari Opportunità) e il criminologo Paolo Giulini, coordinatore dell’Unità di Trattamento Intensificato per autori di reati sessuali della Casa di Reclusione di Bollate a Milano.

Nel documentario Sergio, Gianni, Giuseppe, Valentino, Enrique sono condannati per reati sessuali e, una volta usciti dal carcere, è molto probabile che commettano di nuovo tale reato. Un’equipe di criminologi, psicologi e terapeuti porta avanti con loro il primo esperimento in Italia per evitare che le violenze siano ripetute. Il lavoro di Claudio Casazza, che ha seguito per un intero anno l’equipe dell’Unità di Trattamento Intensificato per autori di reati sessuali all’interno del carcere di Bollate, apre per la prima volta lo sguardo su chi sono queste persone, cosa pensano, inoltrandosi negli alibi culturali, nei tentativi di deresponsabilizzazione, nelle dinamiche profonde che li hanno portati a commettere violenza sulle donne.

Volevo riuscire a mantenere un terreno equidistante tra gli autori dei reati e l’istituzione che li cura –  ha spiegato Casazza – ponendomi virtualmente al centro tra gli uni e gli altri e rendere il film un territorio aperto”.

Gucci, sponsor ufficiale del Festival dei Popoli per la serata di apertura della 57a edizione, ha appoggiato l’iniziativa, supportandola attraverso la campagna della Fondazione Kering a favore dell’Eliminazione della Violenza sulle Donne, anche con la distribuzione del “Nastro Bianco” (White Ribbon for Women), una spilla disegnata da Stella McCartney (altro marchio appartenente al Gruppo Kering) che verrà distribuita a tutti gli spettatori. La campagna sarà promossa per il 5. anno consecutivo a livello mondiale in tutti i negozi del gruppo e online attraverso l’hashtag ufficiale #BeHerVoice dal 18 al 27 novembre.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »