energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Un altro morto sul lavoro: 50 anni, operaio, schiacciato dal furgone Cronaca

Un altro morto sul lavoro, oggi 4 maggio, a Staffoli, nel comune di Santa Croce sull'Arno. Un operaio di 50 anni , mentre stava lavorando a un pozzo in campagna, è rimasto schiacciato da un furgone. L'uomo era un dipendente di Acqueservizi, controllata di Acque spa, e, a quanto risulta da una prima ricostruzione fatta dai colleghi che erano presenti, mentre stava lavorando al pozzo, il furgone con cui la squadra era arrivata si sarebbe mosso investendolo. Inutile l'intervento immediato dei carabinieri, vigili del fuoco, sanitari del 118 e  dell'elisoccorso.

Una lunga catena sanguinosa, quella dei morti sul lavoro nella provincia di Pisa: per quanto riguarda i primi del 2012, la catena è cominciata il 15 marzo scorso a Pomarance, dove un operaio morì mentre, in una centrale di Terna  tagliava alcuni rami di alberi, per facilitare l'accesso  all'interno dell'area.  Ad aprile, un ragazzo nepalese morì per le conseguenze di un calcio di un cavallo di proprietà della ditta Di Sacco che gestisce le gite in carrozza alla Sterpaia, all'interno del Parco di San Rossore. Un episodio che deve essere ancora chiarito e su cui sono in corso indagini. E, riguardando il 2011, la media è stata in Toscana di 26 morti, oltre due al mese, secondo quanto emerso dal Dipartimento di prevenzione e sicurezza della Regione Toscana.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »