energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Un bistrot lungo le mura, il Gasometro si rianima Società

Riprende vita un importante spazio conviviale e culturale all’interno dell’area del Gasometro, nel rione del Pignone, a ridosso delle mura di Santa Rosa.  “Nella precedente gestione il locale – spiega il presidente del Quartiere 4, Giuseppe D’Eugenio – aveva provocato numerose problematiche con i residenti a causa della protrazione esasperata degli orari e della vocazione totalmente commerciale impressa alla struttura. Proprio questa esperienza ampiamente negativa ha indotto il Quartiere 4, all’atto dell’adozione del nuovo bando di gara per la concessione dello spazio, a chiedere l’introduzione di clausole di garanzia che prevedessero, oltre all’esercizio delle attività di somministrazione e intrattenimento, anche una specifica progettualità culturale e un ruolo di animazione del territorio”. 

“Il nuovo gestore – assicura D’Eugenio – sta interpretando al meglio lo spirito di questo cambiamento e il locale si sta proponendo davvero come un punto di riferimento importante per tutta l’area del Gasometro, con un’idea di presidio sociale e di spazio riflessivo che va finalmente in controtendenza rispetto al divertimentificio che caratterizza tanti esercizi di Oltrarno. Con le conseguenza per la sicurezza e per la qualità della vita che tutti conosciamo”.

‘Il Bistrot Lungo le Mura’ (questo il nome del locale) presenta un ampio calendario di iniziative, tra cui spicca per originalità e innovazione la rassegna ‘Estempora-L’arte lungo le mura’. Si tratta di uno spazio, informale e aperto, riservato nel fine settimana (sabato e domenica, dalle 11 alle 21) agli artisti che vogliano proporre le loro opere di pittura, musica e poesia. Con tanto di realizzazione dal vivo e con l’attivo coinvolgimento del pubblico.

A metà luglio scatteranno anche due interessanti mostre dedicate al taxi, proposto sia come icona di 100 anni di storia fiorentina che come ‘partner’ di grandi personaggi cinematografici (dal ‘Taxi Driver’ di De Niro e Scorsese al ‘tassinaro’ di Alberto Sordi). Ad agosto è in programma una mostra di ricostruzione storica di una delle figure più rappresentative dell’Oltrarno fiorentino, il comandante partigiano ‘Potente’, Aligi Barducci, leggendaria figura di combattente per la libertà caduto all’immediata vigilia della Liberazione della città. Da segnalare anche una particolare attenzione per gli amici a quattro zampe che al Bistrot troveranno sempre una ciotola pronta ad accoglierli.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »