energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Un corso ECM per giovani medici sul tema delle malattie del fegato come la cirrosi epatica STAMP - Salute

Chianciano e le sue Terme si confermano  sempre all’avanguardia come centro specializzato per gli studi che riguardano il fegato, le patologie e la cura, in particolare con l’Acqua Santa assunta come bibita, cura convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale. Porterà il suo saluto agli specializzandi del corso che ha valore di ECM,  il Direttore generale di Terme di Chianciano Pier Francesco Bernacchi. Per epatopatia o malattia epatica si intende qualunque alterazione patologica che comprometta l’anatomia e la funzionalità fehato. Le tipologie principali di epatopatia possono essere causate da infezioni solitamente virali, oppure sono metaboliche,  caratterizzate da steatosi (causata da infiltrazioni di grasso nel fegato)  oppure hanno origine dall’uso eccessivo di bevande alcoliche. Essendo il fegato l’organo deputato  ai più importanti processi metabolici, ogni sua alterazione può determinare importanti condizionamenti sui processi isiologici e bioumorali dei vari tessuti ed apparati.  Le malattie del fegato  fase acuta e una fase subacuta, che in alcuni casi può diventare cronica. Il più diffuso caso di epatopatia cronica è la cirrosi epatica. In Italia,  si stima che circa il 15 per cento della popolazione presenti una alterazione delle transaminasi, segno biochimico di danno epatico. Solo una quota di queste persone (20-30 per cento) sviluppa nel tempo una malattia epatica con complicanze, ma solo l’intervento precoce, effettuato prima dello sviluppo della cirrosi è in grado, guarendo la malattia del fegato, di restituire al soggetto una aspettativa di vita sovrapponibile a quella della popolazione in generale.  Allo stesso modo, una appropriata gestione clinica del paziente consente di ridurre l’incidenza delle complicanze della malattia, riducendo la mortalità e diminuendo le ricadute economiche e sociali. Il corso SIGE AISF è destinato a delineare i percorsi diagnostico/terapeutiche per il paziente epatopatico nelle diverse fasi della malattia, sia cronica che sintomatica o asintomatica o in fase di complicanza acuta. Il corso è rivolto alle nuove leve della epato-gastroenterologia italiana e darà ampio spazio al dibattito ed a sessioni di lavoro in piccoli gruppi oltre che alla discussione plenaria dei casi clinici.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »