energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Un mese fa la strage: la comunità senegalese è ancora sconvolta Cronaca

 “Sono soprattutto i più giovani ad essere spaventati – ha spiegato oggi durante la cerimonia di commemorazione delle due vittime organizzata nel luogo dell'assassinio in piazza Dalmazia – ma io dico loro di restare sereni, e di continuare la battaglia culturale contro le discriminazioni che dobbiamo condurre in Italia”. Un lungo sibilo di sirena, alle 12,22 in punto, ha aperto l'incontro di stamani, per ricordare simbolicamente il momento esatto in cui Casseri fece fuoco, freddando Diop e Samb. Proprio in quel punto ora sorge una targa 'provvisoria' ornata di fiori, piantata in attesa che il Comune eriga nella piazza un monumento permanente ed ufficiale per ricordare l'assassinio del 13 dicembre. Poi sono state lette poesie di Alda Merini e Pablo Neruda in omaggio alle vittime, alle quali è stata dedicata anche la preghiera islamica che ha chiuso la cerimonia. A rappresentare le istituzioni c'erano, per l'amministrazione comunale il presidente del Quartiere 5 Federico Gianassi, per la Regione Toscana il consulente alla cooperazione internazionale Massimo Toschi e quindi il console onorario del Senegal Eraldo Stefani, oltre ad alcuni esponenti di partiti e sigle della sinistra. La comunità senegalese ha però accolto con un pizzico di polemica la mancanza di un rappresentante della giunta di Palazzo Vecchio. “Sarebbe stato doveroso da parte dell'amministrazione essere presente con un assessore – ha sottolineato Kebe soffermandosi a parlare con i cronisti – speriamo almeno che il Comune realizzi al più presto il monumento contro il razzismo che ha promesso qui in piazza Dalmazia”.   Per i tre senegalesi feriti da Casseri – due si trovano ancora in ospedale in gravi condizioni, uno è stato dimesso e si sta riprendendo, è stato spiegato – è stata attivata una raccolta fondi che finora ha fruttato circa 1500 euro. ''Per chi volesse contribuire, il numero del conto è  000000141080 intestato presso Bancaetica ad Equobaleno Gas'', hanno ricordato i rappresentanti della comunità senegalese.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »