energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Un presidente per tutti gli italiani? Io sto con la Cancellieri Opinion leader

Aldilà delle ideologie politico-personali che ognuno di noi ha ed è giusto che abbia, la domanda che mi viene spontanea è: “Il Presidente della Repubblica italiana non dovrebbe essere il Presidente di tutti?”. A quanto pare, Pd e alleati non la pensano affatto così: infatti, basta chiedere a chiunque, e con chiunque intendo gli italiani veri, quelli che non arrivano a fine mese, quelli che devono combattere quotidianamente con la crisi, con le tasse, con l'euro, con l'eredità di Prodi… ma chi lo vorrebbe davvero a capo del Quirinale? Veramente svegliamoci un attimo da questo pseudo torpore “politicamente scorretto”, e ridomandiamoci: “Ma chi è che vorrebbe davvero Prodi come Presidente della Repubblica?”. Un professore che ha messo in ginocchio il nostro martoriato paese, e che ha perfino a suo tempo dichiarato: “Esco dalla politica”, per poi rientrare alle feste democratiche per appoggiare Bersani (che finalmente si è dimesso)… un professore plurilaureato che ha svenduto la nostra “sovranità” (se mai c'è stata) e ci ha scaraventati, deboli al cospetto delle vere potenze europee, nell'euro… in quella sorta di grande tritacarne “democratico”, dove noi (assieme a Spagna, Grecia e Portogallo) siamo la carne… La mia paura più grande, e non solo la mia, era che Grillo e i suoi politicamente impreparati “cinquestellini” lo avessero potuto appoggiare, ma ringraziando Dio, ciò non è accaduto. E per questo, dobbiamo solo ringraziare Grillo.

Già il nostro paese è diventato uno schifo, la giustizia non funziona, la politica è marcia fino al midollo o quasi, gli italiani che lavorano onestamente sono costretti a suicidarsi per colpa delle tasse e perché, dovendo ingrassare costantemente le banche europee (e di sinistra), non ce la fanno più… E dico io (e non solo io, ma quasi tutti), ma lo vogliamo trovare un Presidente della Repubblica che sia un Presidente di tutti? Io non posso fare nomi, ma ce ne sarebbero di nomi… e non soltanto i soliti nomi di sinistra (ormai in Italia si sa che funziona così, ahimè); ci sono perfino personaggi apolitici, imparziali, super partes… eccome se ci sono

Ad esempio, tra un certo Rodotà, simpatico e colto ottantenne post comunista che guadagna 450mila euro l'anno senza fare niente, definito dalle sinistre più radicali il perfetto uomo anti-casta (alla faccia!), ed una certa Cancellieri (che guadagna di più, ma almeno lavora ed è donna!), optiamo tutti insieme per la Cancellieri. Perlomeno è abbastanza imparziale… Perlomeno sa che cosa sia la giustizia. E perlomeno potrebbe mettere d'accordo tutti o quasi i nostri politicanti; e magari questi ultimi riuscirebbero perfino a formare un Governo per salvare l'Italia e gli Italiani, senza pensare come al solito soltanto ai loro sporchi e grassi interessi. L'Italia ha bisogno di un Governo, e di un Presidente della Repubblica che sia il Presidente di tutti… non solo di qualcuno!

Print Friendly, PDF & Email

Translate »