energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Un protocollo d’intesa per i servizi comunali Società

Come aiutare i Comuni a continuare a prestare servizi ai cittadini, nonosante crisi, spending review, tagli e tutto il resto? Con un protocollo d'intesa, per esempio, come quello annunciato stamattina Anci Toscana e Legacoop Servizi in un convegno tenutosi a Firenze. Il portocollo,  in via di definizione e operativo dalle prossime settimane, ha l'obiettivo di aiutare i Comuni a continuare a garantire servizi ai cittadini, malgrado il ridimensionamento della spesa pubblica. Nel merito del protocollo, le amministrazioni locali troveranno un supporto tecnico, un modello di riferimento gestionale e anche contrattuale, per una moderna erogazione dei servizi attraverso forme di aggregazione. Anci e Legacoop Servizi, con il supporto del dipartimento di Scienze aziendali dell'Università di Firenze, forniranno un sistema che metta i Comuni in grado di monitorare il conseguimento degli obiettivi definiti.

"E' importante che gli enti locali – ha spiegato il segretario di Anci Toscana, Alessandro Pesci dialoghino tra se', che operino in una logica di area vasta e si confrontino con modelli gestionali diversi, innovativi e capaci di ingenerare risparmi senza penalizzare la qualità''. E l'aspetto che ha sottolineato Angelo Migliarini, presidente di Legacoop Servizi Toscana, è quello della progressiva e sempre più utilizzata esternalizzazione dei servizi: ''l'esternalizzazione dei servizi è destinata a crescere con la crisi: pensiamo solo che tra il 2007 e il 2011 il mercato del Facility in Italia  è aumentato del 60%, mentre il mercato della sola esecuzione di opere pubbliche calava del 34%''.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »