energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Una Cittadella per l’anno galileiano STAMP - Università

Il 2014 è anno galileiano. A Pisa si progetta di creare, nel nome dello scienziato, un parco nel cuore della città. Nella Cittadella Galileiana dovranno trovare spazio scienza ed animazione, secondo un piano che Regione Toscana, Comune di Pisa e Università di Pisa hanno mostrato di condividere. Ieri, martedì 7 gennaio, il presidente della Regione, Enrico Rossi, ha incontrato il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, il rettore dell’Ateneo pisano, Massimo Augello, ed il responsabile dei lavori, l’architetto Roberto Pasqualetti. Comune e Università di Pisa stanno collaborando per creare nuovi spazi destinati alla ricerca ed all’impresa. La Cittadella Galileiana, in sostanza, dovrebbe ospitare start-up dell’Ateneo pisano ed aziende locali. La Regione, ha spiegato Rossi, farà di tutto affinché il nuovo polo scientifico pisano possa essere pronto già nell’anno galileiano 2014. Oltre che nei ristrutturati “Vecchi Macelli”, la Cittadella Galileiana potrebbe arrivare a comprendere i musei dell’Ateneo pisano e l’Orto Botanico cittadino, uno fra i più antichi d’Europa. Potrebbero entrare a far parte della Cittadella Galileiana anche il Museo delle Antiche Navi di Pisa (che il Mibac si è impegnato a realizzare), la Torre Guelfa e l’Arsenale Repubblicano. Il tutto grazie alla collaborazione fra Regione, Comune ed Università di Pisa.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »