energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Unifi: Daniela Toccafondi nuovo presidente del PIN STAMP - Università

Prato – Daniela Toccafondi è il nuovo presidente del PIN, il consorzio a supporto delle attività didattiche e scientifiche del polo pratese dell’Università di Firenze. Lo ha stabilito l’assemblea dei soci che si è tenuta questa mattina sulla base di un’indicazione congiunta espressa dal rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei e dal sindaco di Prato Matteo Biffoni. Per la carica di vicepresidente è stato designato Massimo Mancini. Toccafondi è il terzo presidente del consorzio, dopo Luciano Baggiani e Maurizio Fioravanti.

Il prossimo anno accademico a Prato si apre poi con un’altra importante novità che riguarda l’offerta didattica. Due corsi di Architettura dell’Ateneo fiorentino trovano spazio nella sede di Piazza Ciardi: si tratta del corso di laurea triennale in Pianificazione della Città, del Territorio e del Paesaggio e del corso di laurea magistrale in Pianificazione e Progettazione della città del territorio. I due corsi – a cui sono iscritti oltre trecento studenti – sono caratterizzati da una significativa attività sul campo sviluppata nell’ambito dei laboratori didattici (sei previsti dal corso di laurea triennale e quattro dal corso di laurea della magistrale) e dei laboratori di ricerca (“Piani e Progetti per la Città e il Territorio” e “PercLab”).

“Siamo molto contenti di poter potenziare l’offerta formativa a Prato, un polo universitario che ha maturato nel tempo una forte identità nel campo della didattica e della ricerca, dimostrando grande vivacità e spirito di iniziativa – ha commentato il rettore Luigi Dei – Credo che i temi della pianificazione urbanistica per una città vitale che sta ripensando se stessa proiettandosi verso il futuro possano costituire un volano per l’innovazione, secondo un percorso condiviso con l’Amministrazione comunale”.

A Daniela Toccafondi vanno le mie congratulazioni e i migliori auguri di buon lavoro, per un anno che segna anche la ripartenza di tutte le attività accademiche dopo un periodo eccezionalmente difficile e che, sono certo, Toccafondi saprà affrontare con la sua determinazione – ha sottolineato il sindaco Matteo Biffoni -. Come Amministrazione siamo felici di avere in città nuovi corsi di laurea, tanto più che il nostro territorio negli ultimi anni sta diventando punto di riferimento per l’innovazione urbana e una nuova pianificazione urbanistica che è particolarmente interessante per una collaborazione con l’università. Prato è una città sempre più vitale sui temi della progettazione del territorio e sarà un laboratorio a cielo aperto per gli studenti”.

Il ventaglio di corsi di laurea che si svolgono a Prato si estende così a cinque Scuole d’Ateneo. Oltre ad Architettura le attività fanno già riferimento alla Scuola di Studi umanistici e della Formazione (corso di laurea in Progettazione e Gestione di eventi e imprese dell’Arte e dello Spettacolo, corso di laurea magistrale in Scienze dello Spettacolo – curriculum Produzione di spettacolo, musica, arte e arte tessile); Scuola di Scienze della Salute Umana (corso di laurea in Infermieristica); Scuola di Economia e Management (corso di laurea in Economia Aziendale – Indirizzo Man

Print Friendly, PDF & Email

Translate »