energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Unitalsi: a spasso per Firenze con la Beatrice di Dante Notizie dalla toscana

Per domenica 3 giugno l’Unitalsi di Firenze, da sempre impegnata principalmente nel portare i malati in pellegrinaggio, organizza iniziativa particolare e curiosa, che, almeno questa volta, esula un po’ dalla loro attività principale: una passeggiata a ritroso nel tempo, ma soprattutto un segno di condivisione con chi, nella vita, qualche passo è stato costretto a compierlo con maggiore fatica. Si tratta di “A spasso con Beatrice”, una passeggiata per le strade più belle della città, con una guida d’eccezione come Beatrice, quella del Sommo Poeta, che farà incontrare a tutti i partecipanti – ad oggi ci sono già 200 iscritti, con pullman in arrivo da fuori città – alcuni dei personaggi che hanno fatto la storia di Firenze fra cui Dante, Giotto, Brunelleschi, Pellegrino Artusi. Una giornata pensata appositamente per dimostrare a tutti che non c’è “nessun limite per fare strada insieme”, che non esistono differenze fra chi ha avuto tutto dalla vita e chi invece è costretto a vivere una situazione di disabilità. Non occorre avere una preparazione da astronauta, né un fisico bestiale.

Non servono passaporti per attraversare la frontiera dei secoli. Non serve un mezzo speciale, nessuno si troverà a disagio. Bastano un pizzico di fantasia, lo spirito giusto, la voglia di stare insieme e qualcuno con cui condividere questa esperienza. Non c’è da correre, non c’è fretta. Lo scopo è assaporare il profumo di storia che emanano le strade di Firenze e i grandi personaggi che qui hanno vissuto. E con i quali parleremo in questo nostro percorso di marcia a passo lento. Terminata la passeggiata si ritornerà dal passato al presente,  a guardare al futuro, magari con un amico in più. 

Trovo particolarmente intelligente la formula proposta dagli organizzatori  – ha commentato il Vice Sindaco di Firenze Dario Nardella – una giornata che mette insieme sport, cultura, solidarietà. Tutti elementi che fanno parte della “bellezza” di Firenze e rappresentano un valore aggiunto per la nostra città. Il 3 giugno tutti questi elementi saranno esaltati in una giornata che mi auguro possa essere molto partecipata da sportivi e non. Non si riesce a superare momenti difficili e di grande tristezza se si rimane chiusi in se stessi, per questo ben venga la giornata del 3 giugno, che però non deve rimanere solo una “bella giornata”, ma far parte di un percorso di positività. Un ringraziamento – sottolinea Nardella – non formale  agli amici dell’Unitalsi e non solo per questa iniziativa, ma per l’attività che svolgono da anni a supporto di una nobile causa”.


Partenza alle 9.30 in piazza Annigoni. Sarà possibile iscriversi anche sul posto fino a 30 minuti prima della partenza.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »