energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Università di Pisa: battelli eco-compatibili premiati al Working Capital di Torino Innovazione

Il Working Capital è il Premio nazionale innovazione promosso da Telecom Italia e PNICube, l'Associazione degli Incubatori universitari italiani, che aiuta i giovani talenti dell'innovazione italiana e sostiene la creazione di start up.
Dal 2009 Working Capital di Telecom Italia favorisce i talenti del nostro paese con una serie di supporti concreti.
Se negli anni passati il sostegno è andato in particolare alle idee e alle imprese nei settori Internet, Web 2.0 e innovazione sociale, quest'anno i campi d'investimento sono stati quattro: "Bio & Nano" (bio e nanotecnologie), "Green" (tecnologie ecosostenibili), "Internet”, “Web e Ict" e "Social Innovation" (iniziative che aspirano a produrre innovazione sociale).
I percorsi di intervento individuati sono stati invece articolati in Grant, rivolto a studenti, ricercatori e inventori, e Seed, indirizzato ai giovani imprenditori, startup e spin-off universitari già costituiti o in via di costituzione.
Il premio complessivo è stato di 2,5 milioni di euro, grazie anche al contributo di Quantica che durante il percorso di selezione ha valutato le proposte e individuato le realtà d'eccellenza su cui indirizzare investimenti in equity per 1 milione di euro.
Ai partecipanti invitati è stata richiesta un’idea innovativa o un progetto rivolto al futuro in uno dei quattro settori: in questa edizione sono stati presentati in totale 2139 progetti, di cui 14 finanziati.
La Toscana si è distinta nel settore "Green", che premia lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche e organizzative per migliorare l'efficienza energetica, con CJAerospace, un gruppo composto da ingegneri aerospaziali laureati all'Università di Pisa che hanno presentato al Working Capital PNI di Torino un progetto per la realizzazione di battelli eco-compatibili di nuova generazione, piazzandosi tra i tre finalisti.
La CJAerospace, che già si era classificata terza alla Start Cup Toscana, si è distinta tra le 352 concorrenti che hanno partecipato alla competizione nazionale, vedendosi attribuito l'onore di pronunciare un elevator pitch di 5 minuti nella finalissima del 18 novembre davanti a una platea di investitori e istituzioni italiani ed esteri operanti nel campo dell'innovazione tecnologica.
Il team imprenditoriale della CJAerospace è composto da tre ingegneri, John Scanu, Claudio Bottoni e Salvatore Iliano -con esperienza quasi decennale nella nautica da diporto e da lavoro- e da un tecnico elettronico, Salvatore Balestrino, con esperienza negli impianti propulsivi. I quattro imprenditori hanno seguito il PHD Plus, un percorso formativo dedicato alla diffusione dello spirito imprenditoriale nei dottorandi attivato dall'Università di Pisa nel 2011. Questa è la prima realtà in Italia ad aver progettato un'imbarcazione passeggeri ibrida di medie dimensioni, omologata secondo i nuovi severi regolamenti europei. I battelli sono ad alto contenuto tecnologico, e permettono sia un consistente abbattimento dell'inquinamento acustico ed ondoso, sia una manovrabilità aumentata rivoluzionaria per gli impieghi in acque interne, dovuta alla doppia propulsione azimutale.
La CJAerospace è già stata contattata da importanti investitori e istituzioni che vogliono conoscere meglio la realtà imprenditoriale e verificare la possibilità di collaborazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »