energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Usa:Clint Eastwood scende in campo per il candidato Romney Spettacoli

Washington, la campagna presidenziale si arricchisce di grandi nomi che dichiarano il loro sostegno chi al democratico Obama, e chi al repubblicano Romney. E dopo aver appreso che Morgan Freeman voterà Obama, e a sostegno del quale ha perfino donato al “povero” Presidente democratico un milione di dollari, ora si viene a sapere che Clint Eastwood ha annunciato il suo endorsement per Mitt Romney. Infatti, il regista e attore di grandissimi capolavori del cinema, e di “Dirty Harry”, come viene ricordato dai media Usa in riferimento alla celebre serie di film dell’Ispettore Callaghan, ha deciso di appoggiare per la corsa alla Casa Bianca il candidato repubblicano. La motivazione sarebbe “perché il Paese ha bisogno di essere spinto in qualche direzione”. L’annuncio è giunto nel corso di un evento elettorale a Sun Valley, nell’Idaho, dove la campagna di Romney ha raccolto fondi per oltre due milioni di dollari. Si tratta per Romney di un colpo a sopresa, dopo che a febbraio, Eastwood, nel corso della serata del Superbowl, era comparso sugli schermi tv americani in uno spot per la Chrysler, che a molti era parso “occhieggiare” al presidente afroamericano Barack Obama. Il commento a caldo di Mitt Romney è stato: “He just made my day – ha reso felice la mia giornata", parafrasando una celebre battuta di Eastwood/Callahan, “Go ahead, make my day – Vai avanti è il mio giorno”.

All’evento di Sun Valley, secondo quanto riferiscono i media Usa, dopo essere stato presentato da Romney ai circa 325 convenuti, Eastwood ha ricordato il suo primo incontro con il candidato repubblicano all’epoca in cui stava girando a Boston il film “Mystic River” e Romney era impegnato nella campagna elettorale per diventare Governatore del Massachusetts. “Pensai, questo tizio è troppo bello per fare il Governatore, ma potrebbe fare il Presidente”, ha scherzosamente commentato Clint. Inoltre, il regista e attore ha anche detto di sperare che Romney ripristini un “sistema fiscale decente, in modo che ci sia equità e che le persone non si scannino a vicenda”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »