energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Usb, due ore di sciopero per il supermercato di Novoli Breaking news, Cronaca

Firenze – USB proclama due ore di sciopero nel supermercato di Novoli e avverte: “Sarà solo il primo passo se non verranno attuate tutte le misure di prevenzione e protezione”.La questione posta dal sindacato di base riguarda i lavoratori e gli tenti, che secondo quanto sostiene USB, non vengono tutelati a sufficienza all’interno dei centri commerrciali.

“Fin dalla fase due avevamo esortato le istituzioni e la GDO a non abbassare la guardia sulla possibile diffusione del Coronavirus all’interno di questi colossi. Luoghi chiusi nei
quali, senza i dovuti controlli, è facile che si creino assembramenti. Nonostante le nostre ripetute segnalazioni, l’azienda non ha fatto nulla per diminuire i più possibili rischi di contagio. Nei negozi Esselunga, in particolare a Novoli, non vi è alcun controllo sulla clientela che spesso entra in sovrannumero, portando mascherine abbassate. In questo modo è
impossibile il rispetto del distanziamento minimo previsto dall’attuale normativa, mentre i lavoratori sono costretti ad un ruolo di controllori che non gli compete e questo si aggiunge al carico delle loro mansioni specifiche. Chiediamo in aggiunta al vigilantes all’ingresso, un preposto alla barriera casse che eviti il formarsi di assembramenti”.

Fa le criticità poste dai lavoratori, anche altri elementi: ” Non viene effettuata la giusta sanificazione dei locali, della merce e dei carrelli, questi ultimi possono diventare facilmente un veicolo di contagio, passando di mano in mano durante la giornata – si legge nella nota sindacale – allo stesso modo è praticamente inesistente la cartellonistica e gli speaker che informano i consumatori sulle giuste prassi da seguire. Siamo amareggiati dal silenzio totale della CGIL che almeno su una tematica fondamentale come la salute e sicurezza, dovrebbe prendere parola contro l’azienda e tutelare i lavoratori”.

Per porre l’attenzione su questi punti, USB indice due ore di sciopero a Novoli per sabato 7 novembre, chiedendo all’azienda “l’applicazione immediata di tutte le misure previste dalla normativa e la riduzione dell’orario di apertura, in modo da consentire ai lavoratori di tornare a casa in modo agevole prima del coprifuoco nazionale delle 22. Senza una risposta certa da parte di Esselunga, siamo pronti allo sciopero ad oltranza e a tutte le forme di lotta necessarie, a difesa della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »