energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Usb-Unicoop Tirreno, occupata una sala soci Coop a Roma Breaking news, Cronaca

Roma – Entra nel vivo, la trattativa in corso fra Unicoop Tirreno e i lavoratori rappresentati dall’Usb. Infatti l’Unione sindacale di Base rompe gli indugi e occupa la sala soci Coop di via Laurentina a Roma. E qui i lavoratori “chiamano” il Direttore Generale Piero Canova ad un confronto. Trascorsa la prima notte di occupazione, arriva la disponibilità del Direttore Canova all’incontro. Ma, dicono i lavoratori, “lo aspettiamo qui”. L’incontro si terrà il 27 aprile.

Il motivo che ha portato al blitz è stato il continuo inanellarsi di incontri a cui non fanno seguito decisioni concrete da parte dell’azienda.Continuiamo ad assistere ad un balletto pericoloso che sta mettendo a rischio occupazione e salario, oltre ad avere un costo esorbitante dato che ad ogni incontro si muovono decine e decine di delegati a spese dei lavoratori – spiegano dall’Usb – oggi abbiamo ricevuto un dato eloquente: per salvaguardare l’indennità di funzione di un numero di lavoratori pari a circa il 5% di tutto il personale Unicoop Tirreno, si rischia di penalizzare indistintamente tutta la forza lavoro. Questa trattativa è la metafora del tipico sistema Italia: pagano solo i più deboli e i privilegi della casta rimangono intoccabili”.

I rappresentanti dell’Unione sindacale di Base, “davanti all’inaccettabile tira e molla dell’azienda e di Cgil-Cisl-Uil, e all’ulteriore paventata disdetta unilaterale dell’integrativo e al rischio di licenziamenti”, in attesa dell’incontro di venerdì prossimo, “al fianco dei lavoratori occupa per protesta la sala soci del negozio romano di via Laurentina e chiede al Direttore Generale Canova un tempestivo incontro in cui ci garantisca il nostro obiettivo dichiarato da sempre: zero licenziamenti e tutela del salario di chi in questa crisi non ha colpe”.

Intanto, la prima notte è trascorsa in un clima di profonda solidarietà e perché no, di allegria. “Eccoli i lavoratori quando lottano: ritrovano legami e rinsaldano amicizie. La nostra assemblea permanente prosegue e siete tutti invitati a parteciparla. Il menù della colazione è ricco di cornetti e crostate. Insomma, noi resistiamo…”, si legge nel post di Francesco Iacovone, Usb. E poi: “ la lotta paga!! Il Direttore Generale Unicoop Tirreno, Piero Canova, si mostra disponibile all’incontro con gli occupanti e l’USB. L’assemblea permanente prosegue, noi non molliamo di un centimetro in attesa del faccia a faccia che avverrà il 27 aprile”. 

2 occupazione usb roma

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »