energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Vaccino da fine ottobre, parte la campagna contro l’influenza Cronaca

Firenze – Riparte la campagna di vaccinazioni contro l’influenza in Toscana con due novità: agli anziani verrà consegnata anche una confezione di fiale di vitamina D3 contro l’osteoporosi, e ai nati nel 1950 verrà somministrato il vaccino antipneumococcico.

Il vaccino sarà disponibile entro la fine di ottobre, sia negli ambulatori dei medici di famiglia che in quelli delle Asl, e sarà gratuito sia per le persone sopra i 65 anni, sia cittadini appartenenti alle categorie a rischio. 
Il periodo giusto per vaccinarsi, secondo la Regione, è il mese di novembre: il vaccino diventa efficace dopo circa due settimane dal momento della vaccinazione, e i picchi epidemici si verificano di solito tra la fine di dicembre e i primi di febbraio. Obiettivo della vaccinazione antinfluenzale è prevenire le complicanze e ridurre del 70-80% la mortalità legata all’influenza.

“Il vaccino è il mezzo più efficace e conveniente per prevenire l’influenza e le sue complicanze”, ha commentato Stefania Saccardi, assessore alla Salute della Regione Toscana, presentando la campagna vaccinale 2015/16. “Le vicende dello scorso anno – ha detto – legate al ritiro di alcuni lotti di vaccino, hanno allontanato molte persone dalla vaccinazione, con il risultato che si sono poi verificati molti più casi gravi di influenza, con ricoveri e decessi. Nella campagna di quest’anno vorremmo riuscire a raggiungere molte più persone”. Nella scorsa stagione 2014-2015 la copertura vaccinale nella popolazione over 65, una delle fasce più a rischio, è stata del 50,6% (rispetto al 60,2% della stagione precedente 2013-2014).

Nell’autunno-inverno 2014-2015 i casi gravi e complicati di influenza (che hanno richiesto un ricovero in terapia intensiva) sono stati 61: di questi, 22 sono deceduti. Nella stagione precedente 2013-2014 i casi gravi erano stati appena 13, con un solo decesso. Ogni anno in Italia 9.000 persone muoiono per complicazioni legate all’influenza.

   

Print Friendly, PDF & Email

Translate »